lunedì - 25 giugno 2018

“CineMigrare – Rassegna internazionale di cinema senza frontiere”. A Taormina il 22 e 23 settembre

“CineMigrare – Rassegna internazionale di cinema senza frontiere”, torna per un secondo appuntamento. La cornice sarà la “Perla dello Ionio”, Taormina. La città che è prepotentemente entrata negli ultimi tempi nel dibattito sul tema dei migranti. La manifestazione si svolgerà all’interno dell’Auditorium dell’IISS Salvatore Pugliatti di Taormina e si articolerà in due giorni (22-23 settembre 2017)

Da migrante a scafista: egiziano arrestato per lo sbarco del 2 settembre

L’uomo, Mohamed Kamel Nasr, classe 1998, di nazionalità egiziana, non aveva legami con ambienti catanesi, ma era collegato a soggetti libici facenti parte di un’organizzazione nordafricana. Aveva vissuto per un lungo periodo di tempo nella “connection house” di Sabrata, luogo di attesa per i migranti che aspettano la traversata. Divenuto persona di fiducia, da potenziale trasportato

Accoglienza migranti: nuovo bando SPRAR, in “gioco” 4 milioni e mezzo di euro

Nuovo bando di gara del Comune di Catania per aggiudicare i servizi di accoglienza rivolti a 83 soggetti tra minori stranieri non accompagnati e neo maggiorenni per il triennio 2017/2019. Il bando scadrà il 18 settembre 2017 per un valore di appalto, comprendente i tre anni, di oltre 4 milioni e 526 mila euro. Un vero

Commissione Difesa e Sicurezza, Pogliese: “Catania ha raggiunto il limite dell’accoglienza”

Si è svolta a Catania la visita ufficiale della sottocommissione Sicurezza e Difesa del Parlamento europeo (SEDE), con presidente l’europarlamentare polacca Anna Fotyga, di cui fanno parte gli europarlamentari Belet, Frunzulica e l’onorevole Lorenzo Cesa. All’incontro ha partecipato l’onorevole Salvo Pogliese, parlamentare europeo di FI-PPE: “Gli immigrati sbarcati sulle nostre coste sono il 17%in più

SUDPRESS aderisce all’appello per fermare la nave contro i migranti

Forte mobilitazione per impedire l’attracco nel porto di Catania dell’imbarcazione dell’estrema destra che ha come scopo ostacolare la navigazione dei natanti con migranti e le relative operazioni di soccorso: LA BARBARIE NON SALVERÀ UN EUROPA VECCHIA E INCATTIVITA ! L’interrogazione della parlamentare Gea Schiró.

Caos servizi sociali. I diretti interessati: “settore allo sfacelo, abbandonato e senza assessore”

Assoluta incertezza sui fondi per i disabili, ritardi cronici nei pagamenti, chiusura di attività per minori e anziani, con tagli a rette, orari e servizi, incapacità di fare programmazione sui progetti per l’estate e per l’anno scolastico successivo. Questa è solo una parte dei problemi causati dalla mancanza da oltre due mesi dell’assessore al Welfare,

Migranti: il presidente dell’Europarlamento Tajani “Aiutiamoli a casa loro!”

Mentre a livello nazionale, in Italia, ci si scontra sulla questione migranti e sulle regole dell’accoglienza e i disperati continuano a sbarcare a migliaia sulle coste siciliane, in Europa qualcosa pare muoversi. Mercoledì 21 giugno si svolgerà, a Bruxelles, un’iniziativa del Parlamento Europeo sull’argomento e il 22 e 23 ci sarà la riunione, sempre a

Migranti: la drammatica storia di Aamir

Un viaggio in mare oltre i limiti dell’immaginazione, imbarcazioni sovraffollate di uomini e donne che sperano in un nuovo destino. Sudpress ha incontrato il diciassettenne Aamir, un ospite del centro di prima accoglienza “Don Bosco”, in viale Kennedy, che ci ha raccontato gli aspetti più duri del viaggio intrapreso per arrivare sulle coste siciliane. Organizzazione

Omicidio giovane migrante per il cappellino, arrestati due libici

Ucciso perché non capiva l’arabo e non ha dunque ubbidito all’ordine preciso che gli era stato dato, quello di togliersi il cappellino insieme agli altri. Pochi istanti di esitazione che gli sono stati fatali. E’ morto così il giovane ventunenne Kellie Osman, proveniente dalla Sierra Leone, per mano di un trafficante libico che insieme ad altri complici

Ong-trafficanti, il procuratore Zuccaro in Senato: “L’Europa deve gestire il salvataggio, non le Ong”

“Non è una battaglia vana individuare i trafficanti che speculano sulle esigenze degli immigrati. Noi abbiamo constatato come il fenomeno dei migranti stia provocando un numero immenso di vittime e ci sono organizzazioni criminali che su questo traffico creano il loro impero e le loro ricchezze. Non voglio fare di tutta l’erba un fascio, ma

ONG e scafisti, Salvini (Lega): l’accordo esiste 5 miliardi di euro per la tratta di esseri umani

5 miliardi di euro finirebbero nelle tasche della malavita e 100 mila euro al giorno destinati al Cara di Mineo dove su 1300 ospiti solo 14 sarebbero siriani e 7 eritrei. Sono i numeri dall’europarlamentare Matteo Salvini, leader della Lega Nord, dopo aver trascorso una notte al centro di accoglienza di Mineo. “Il Cara è un centro commerciale

Migranti, solo il 5% rifugiati politici. Pogliese: “L’Europa deve fare di più”

Appena il 5% delle persone arrivate in Sicilia appartengono alle nove etnie indicate dall’UE per il riconoscimento di rifugiato politico: questo il dato rilasciato dalla Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari interni del Parlamento Europeo. In particolare, su 8577 migranti solo 417 sono eritrei o siriani provenienti per lo più da paesi in stato di

Emergenza migranti: Cooperativa Marianella Garcia, fiore all’occhiello dell’accoglienza

Ieri ci siamo occupati dell’aspetto diciamo “tecnico” sull’accoglienza dei migranti minorenni non accompagnati, sui costi e sulla trafila burocratica che questi devono affrontare per rifarsi una vita. Oggi vogliamo concentrarci su un altro lato della medaglia, su quello che succede in una struttura di secondo livello e sul come vengono smistati i minori stranieri non

Migranti: un grosso giro di denaro dietro la disperazione dei minori non accompagnati

In una delle settimane più terribili per gli sbarchi, con migliaia e migliaia di disperati che giungono ogni giorno sulle nostre coste, molti dei quali non ce la fanno, è appena di ieri la notizia di cadaveri di bambini giunti ad Augusta e decine di minori non accompagnati, ci siamo chiesti: quanto costa la retta

432 migranti soccorsi dalla nave Aquarius sbarcano a Catania

La nave Aquarius di SOS Mediterranée è approdata al porto di Catania alle 8:00 di questa mattina. Salvati 432 migranti al largo delle coste libiche, esausti dal viaggio ma in buone condizioni

Immigrazione clandestina, mazzette e barche di legno: fermati due trafficanti libici

Wasim Al Morhaq e Zouhair Samida organizzavano con altri soggetti ancora ignoti redditizi viaggi dalle coste libiche a quelle italiane, favorendo l’immigrazione clandestina

ONG e traffico migranti: la procura di Catania vuole vederci chiaro

In seguito alla denuncia di Frontex, sotto la lente di ingrandimento della procura di Catania sarebbero finiti i presunti rapporti tra le ONG e il traffico di migranti. Un business che vedrebbe coinvolte, quindi, anche le organizzazioni umanitarie?

Soccorsi più di 4500 migranti nel Canale di Sicilia, recuperati altri 28 cadaveri

Non si interrompe il flusso di migranti dalle sponde dell’Africa settentrionale alle coste italiane. Ieri sono state tratte in salvo 4.655 persone, nel corso di 33 operazioni di soccorso. In due giorni oltre 10 mila persone prese a bordo della navi che operano al largo della Libia

Soccorsi oltre 6mila migranti nel Canale di Sicilia: 1200 sbarcano a Catania

Durante le numerose operazioni di salvataggio recuperati anche nove cadaveri. Previsti sbarchi a Palermo, Messina e in altre porti di Calabria e Campania

Migranti, nei primi nove mesi del 2016 almeno 600 bambini morti nel Mediterraneo

Secondo le stime di Save the Children già superato il totale di oltre 500 minori dello scorso anno. Il direttore generale Neri: “Più di 10.400 uomini, donne e bambini morti o dispersi dal 2014 ad oggi”

Sbarco di 353 migranti: fermati 2 scafisti

Le indagini della polizia hanno consentito di acquisire significativi elementi indiziari nei confronti di un senegalese di 20 anni e un camerunense di 42, in relazione  allo sbarco di 353 migranti, giunti nel  porto di Catania il 13 settembre a bordo della nave “Golfo Azzurro”

Inchiesta appalti Cara Mineo: Odevaine patteggia due anni e otto mesi per tangenti

L’ex capo di gabinetto di Veltroni inoltre restituirà 250mila euro che sarebbero le tangenti accertate nel troncone dell’inchiesta sugli appalti vinti dalla cooperativa La Cascina al Cara di Mineo, in provincia di Catania

Immigrazione, sbarco di 273 migranti a Catania: presi driver e mozzo

I due arresti eseguiti da polizia e Guardia di Finanza in relazione allo sbarco di 273 migranti giunti ieri al porto di Catania. Si tratta di un gambiano e di un guineano, entrambi dicioettenni

Login Digitrend s.r.l