domenica - 21 luglio 2019

Rifiuti, Musumeci “O si cambia o il sistema collasserà”

“Tutte le discariche in Sicilia sono prossime al collasso. Abbiamo due milioni di metri cubi da conferire. Al giorno in Sicilia vengono portati in discarica 5 mila tonnellate di rifiuti. Se nulla dovesse cambiare a settembre non avremmo più dove metterli”. Il presidente della Regione Nello Musumeci convovca una conferenza stampa a Palazzo d’Orleans per fare

Emergenza igiene in città: mini discariche ovunque, inciviltà e nessuna vigilanza

Ancora una volta siamo costretti ad occuparci dell’emergenza igiene in città, soprattutto adesso con l’inizio della bella stagione, in cui, come sempre, si ripresenterà più vivo che mai, il problema topi, scarafaggi e quant’altro. Dal centro storico al quartiere di Picanello fino in via Messina, Catania non ha più scampo. Se prima camminare sui marciapiedi

San Leone risucchiata dai rifiuti nel silenzio dell’Amministrazione

Via Curia, via XXXI Maggio e via Gambetta come deposito di immondizia: mobili vecchi, televisori, frigoriferi, copertoni di auto e interi sacchi di materiale edile abbandonati lungo il ciglio della strada o accanto ai cassonetti della differenziata, senza alcun criterio. Odori insopportabili, bambini che giocano accanto ai rifiuti e rischio zecche in agguato: tutto questo

Misterbianco e il nodo discariche, Di Guardo: “Depositate due denunce in Procura… Ora basta”

Il sindaco del Comune etneo chiede a gran voce la bonifica e la messa a norma del territorio

San Giovanni Galermo, nella zona nord del quartiere strade trasformate in discariche

Lo denuncia Giuseppe Zingale vice presidente della municipalità: “Copertoni, eternit e materiale edilizio in via Villa Flaminia e in via Vigne Nuove, ma anche mobili e scatoloni da imballaggio. Strade sistematicamente prese di mira dai delinquenti, Più controlli da parte delle forze dell’ordine

Caos rifiuti, 2000 tonnellate di spazzatura a Castelvetrano: Crocetta autorizza deposito transitorio

Nuova ordinanza del governatore che dispone l’apertura di un deposito transitorio nel Polo Tecnologico Integrato in contrada Airone, in cui confluiranno i rifiuti accumulati nel trapanese, agrigentino e parte del palermitano. La spazzatura sarà poi portata a Motta Sant’Anastasia e a Bellolampo 

Caos rifiuti in Sicilia, Crocetta ricorre alla protezione civile e taglia i fondi ai Comuni morosi con Ato e Srr

Il governatore Crocetta gioca la “carta” della protezione civile per fronteggiare il caos rifiuti che da oltre un mese ha messo in ginocchio l’Isola e blocca una parte dei trasferimenti ai Comuni che non pagano Srr e Ato. La Regione Piemonte sarebbe disponibile ad accogliere la spazzatura siciliana. Bellolampo al collasso, stop a conferimento per

Rifiuti, Crocetta: “Tutti i comuni hanno conferito. Commissariamento? I gufi hanno avuto torto”

Il presidente delle Regione siciliana, Rosario Crocetta, ha diffuso una nota nella quale comunica che “in data odierna tutti i comuni siciliani hanno conferito nelle discariche autorizzate”

Caos rifiuti in Sicilia, affondo di #Diventerà bellissima e 5 Stelle: “Dimettevi tutti, subito”

Le due grandi discariche ancora aperte, a Trapani e a Grotte San Giorgio, sono a un passo dal collasso. Esplode la protesta. L’epicentro della nuova emergenza è nel palermitano e nel trapanese, ma la situazione è critica anche in altre province. Centinaia di tonnellate di rifiuti giacciono infatti da giorni sulle strade. Il movimento civico di Musumeci:

Caos rifiuti in Sicilia, siglato l’accordo: le discariche riaprono i cancelli

E’ durato 24 ore lo stop degli impianti chiusi per la scadenza della proroga. Dopo una giornata di trattative è arrivato il via libera del ministero dell’Ambiente all’ordinanza della Regione sulla gestione del sistema rifiuti per i prossimi 6 mesi

Discariche in Sicilia: numeri preoccupanti

In relazione allo stato di emergenza della Regione Sicilia sulla gestione dei rifiuti, ecco gli ultimi dati ISPRA. Gli impianti non bastano e occorre rafforzare il sistema di smaltimento

Dopo proto ora tocca ai Leonardi. [[Revoche in arrivo per la discarica

Pare che ci siano state delle irregolarità in alcun autorizzazioni rilasciate e soprattutto pare che sia stato  rilasciato un numero anomalo di AIA. La pratica è nelle mani del dirigente Lupo 

Login Digitrend s.r.l