mercoledì - 11 dicembre 2019

Ragazzi disabili senza assistenza, i genitori: “Scuola diritto, non privilegio”

È l’effetto del dissesto. Le aliquote sono alle stelle, mentre i servizi pian piano vengono meno. Ed è allarme sociale. A protestare ieri i lavoratori della cooperativa Azione Sociale, ma soprattutto i genitori dei ragazzi disabili che da ieri sono senza assistenza igienico personale. Un servizio essenziale, partito in enorme ritardo e adesso totalmente soppresso.

Catania in marcia per l’ambiente. Ma il Comune?

Mentre spopolano le immagini di migliaia di giovani (e non solo) in marcia per il clima a Catania come nel resto del mondo, fulminati sulla via di Greta Thunberg e dei Fridays for Future, cosa fanno le amministrazione per aiutare l’ambiente?

Palazzo Bernini: il simbolo perfetto di chi amministra Catania

Palazzo Bernini, come sappiamo è stato svenduto all’asta per poco pù di 2 milioni di euro dopo essere stato acquistato dalla giunta Bianco nel 1999 per 8,5 miliardi di vecchie lire e lasciato marcire. Alla fine pignorato su istanza di case di riposo di cui ci siamo occupati per i crediti vantati nei confronti del comune

Palestra Lupo, da stazione per le corriere a centro culturale e di aggregazione: ma il Comune dov’è?

Realtà di aggregazione sociale e condivisione culturale: ecco cos’è oggi la palestra Lupo, uno dei luoghi simbolo degli immobili abbandonati, “salvato” dai cittadini, senza l’aiuto delle istituzioni. Dagli anni 60 fino a oggi questo posto ne ha viste tante: prima stazione per le corriere, poi palestra di scherma e ancora luogo abbandonato e ricovero di senza tetto fino

Caos Sport: Arancio e Falzone consulenti di Bianco, Parisi (Coni) “Coperture eccellenti ai 4 anni di inefficienza”

“Che senso ha nominare degli esperti a fine mandato? Che Bianco voglia nascondere tutto quello che non è stato fatto per lo sport in questi anni dietro due grandi nomi?”. A chiederselo in un durissimo post nel quale esprime il suo autorevole punto di vista senza peli sulla lingua non è un pinco pallo qualsiasi

I “disperati” di Librino finalmente accolti in Chiesa: “Anche il Comune deve fare la sua parte”

In presidio permanente davanti al Duomo di Catania le 20 famiglie di Librino, San Giorgio e Pigno, senza un tetto sulla testa e senza lavoro, sono state sistemate ieri sera all’interno della chiesa, dopo un’iniziale chiusura da parte dell’ente religioso. Ma ora i “disperati” pretendono che il Primo Cittadino li vada ad incontrare per trovare

Illuminazione pubblica, Lungomare al buio nonostante le promesse

Diverse volte il Comune ha annunciato di provvedere, tramite una serie di interventi immediati, a ripristinare l’illuminazione di alcune zone della città, da tempo costrette a fare i conti con il buio durante le ore serali. Lo scorso 14 ottobre, quindi un mese e mezzo fa, con un ennesimo comunicato l’Amministrazione ha annunciato i lavori volti ad intensificare l’illuminazione

Manutenzione strade: Bianco annuncia sempre le stesse cose. Da 5 anni!

Ancora una volta il Primo Cittadino dichiara di aver messo a punto “un piano di rinascita per Catania” che riguarda la manutenzione e il rifacimento di strade, piazze, illuminazione pubblica e chi più ne ha più ne metta. Al “piano di salvezza” sono destinati 31 milioni di euro di cui 11 milioni e 500 mila euro sarebbero fondi

Scuole catanesi a rischio: comune lento, prevenzione in alto mare

A quasi un anno di distanza da promesse e progetti riguardo le verifiche di vulnerabilità sismica delle scuole catanesi ancora siamo in alto mare e tutto procede a rilento. Per ora solo quattro scuole verranno affidate a ditte che eseguiranno tali verifiche e sono la Deledda, la De Roberto, la De Amicis e la Don

Nonostante l’insipienza del comune, resuscita il Teatro Musco

Torna a far parlare di se il teatro Angelo Musco, un pezzo di storia di Catania, origine dello Stabile e palcoscenico sul quale hanno recitato alcuni grandi del teatro come Leo Gullotta, Pippo Pattavina e l’indimenticato Turi Ferro. Chiuso tra aspre polemiche  e con il serio rischio di diventare un ennesimo supermercato,  di recente la sala

E le opere del “Patto per Catania”? Solite promesse e tempi biblici, forse

Più volte all’inizio dell’anno il Comune di Catania aveva annunciato nei suoi comunicati i buoni intenti sulla realizzazione di interventi ed opere nella città con i fondi del Patto per Catania, programma finanziario firmato nella città dell’elefante da Matteo Renzi ed Enzo Bianco il 6 giugno 2016. A gennaio, durante la visita del ministro della Coesione territoriale

Strade disastrate e tombini otturati: il 4 ottobre l’aggiudicazione dei lavori

Le prime piogge sono già arrivate e dopo 10 minuti di temporale, come Sudpress ha documentato appena tre giorni fa, le zone del centro si sono allagate, come quella di Vulcania dove al centro della carreggiata si è creata una fontana “naturale” da un tombino straripante trasformato in una sorta di geyser. Ma anche la

Affaire Canili: Il Comune continua a liquidare somme esorbitanti nonostante le alternative

Si tratta di ben 111 mila e 329 euro per il Rifugio di Concetta a Catania e oltre 44 mila euro per L’Arca di Noè a Regalbuto. Inoltre il 28 agosto è stato pubblicato un bando dal Comune di Catania con scadenza il 29 settembre prossimo, per il servizio di cattura, ricovero, custodia e mantenimento dei cani nel

Mario Rapisardi: quinte classi alla Carducci, i genitori “modifiche ai locali, presto il rientro”

Dopo la protesta di alcuni genitori contro la dirigente scolastica Rosaria Maltese per aver dislocato le classi quinte alla Carducci, senza a detta loro considerare le difficoltà delle famiglie, a partire da questa mattina i bambini dell’ultimo anno svolgeranno le lezioni proprio alla Carducci. Tuttavia, con una promessa da parte della dirigente scolastica: fare rientrare al più presto

Taormina e il “caso” piscina: da impianto sportivo a elipista permanente

Un impianto sportivo, attualmente chiuso, che ha perso iscritti dopo la realizzazione dell’adiacente elipista voluta dal comune per il G7, con una delibera del Consiglio comunale di Taormina che l’ha trasformata da provvisoria a permanente, e un contratto di gestione valido fino al 2026: questi i fatti che ruotano attorno alla piscina comunale di Taormina. Alessandro Gaglio, portavoce CVSM, Corpo

Cuccioli abbandonati nel “ricovero-lager” di Biancavilla, la Lav: denunceremo il Comune

Tredici cuccioli di cane sono stati trovati in balia di loro stessi in un ricovero temporaneo, un vero “lager permanente in cui gli animali attendevano la loro morte”. La denuncia è di Lav, Lega Anti-vivisezione, ed Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali. “I cani erano in pessime condizioni -sottolinea la Lav- senza cibo e acqua, pieni di zecche fino

Rifacimento strade a Catania, si allungano i tempi per l’assegnazione dei lavori

Si allungano i tempi per la consegna dei lavori di rifacimento del manto stradale di alcune vie cittadine con il sistema del Global Service promesso da Bianco lo scorso aprile e ancora in alto mare. E basta guardare la nostra photogallery per capire che perdere ancora tempo è criminale per i rischi che comporta alla

Dipendenti comunali senza stipendio da una settimana

Sono quasi tremila i dipendenti del Comune di Catania che dal 27 luglio ad oggi stanno attendendo gli stipendi. Si tratta di una settimana di ritardo per circa 2.800 famiglie. Sembrerebbe questa una conseguenza per l’approvazione in ritardo del bilancio consuntivo 2016. Almeno così dice Salvo Andò, assessore al Bilancio che scarica la responsabilità al Consiglio

Incarichi PO Comune di Catania e la solita opaca “trasparenza” comunale

Lo scorso 3 luglio, con una determina dirigenziale, è stato conferito l’incarico di PO Sviluppo e Promozione  Turistica al funzionario del Comune sig.ra rag. Grazia Bartilotta, valido fino al 23 gennaio 2020. Ma il cv del funzionario in questione non compare da nessuna parte e quindi non è possibile verificare l’attinenza tra la formazione del dipendente e i requisiti richiesti. L’unica

Regolamento Dehors: ancora una seduta a vuoto, e i cittadini pagano!

Seconda seduta del Consiglio comunale con unico ordine del giorno lo spinoso regolamento Dehors, stavolta seduta-lampo di cinque minuti. Uno scandalo se si considera che ancora non si sa quando si potrà arrivare ad una soluzione e il tutto per stabilire come devono essere tavoli, sedie, ombrelloni fuori dai bar e ristoranti. Importante sicuramente per l’ordine

Scandalo Rifiuti: un’estate senza scampo!

In questi giorni Sudpress ha portato alla luce l’ennesima vergogna: dal 30 giugno non esistono più centri di raccolta per l’organico che finisce nelle discariche indifferenziate costando il 40% in più. Fatto ancora più allarmante è che con una delibera di aprile il Comune di Catania ha impegnato inizialmente 10 mila euro, aggiungendone poi altri 20

Piste ciclabili a confronto: l’esperienza di Palermo e quella fallimentare di Catania

Se per l’ampliamento della pista ciclabile di Palermo, da via Archirafi fino al porticciolo Bandita, sono stati investiti circa 2 milioni di euro per 4,70 chilometri, a Catania sono stati già spesi milioni su milioni per piste incomplete. Nel 2015, il tratto piazza Santo Spirito-Stazione Centrale è costato ai catanesi oltre 3 milioni per  circa 1 chilometro di

Canili sotto accusa, ma l’alternativa c’è

Sopralluoghi, procedimenti giudiziari e varie anomalie: questo è quello che di recente ha reso protagonisti alcuni canili catanesi. La legge regionale 3 luglio 2000 n. 15 prevede un’alternativa con i rifugi temporanei, luoghi destinati alla permanenza di cani e gatti affidati ad associazioni qualificate. Tonino Salina, direttore del dipartimento di Prevenzione Veterinaria di Catania ha realizzato un

Login Digitrend s.r.l