sabato - 14 dicembre 2019

Città metropolitane, Crocetta “l’escluso” si sveglia e annuncia: “entro venerdì i commissari”

“Li nominerò quando mi andrà e comunque entro venerdì”. E’ un Presidente della Regione particolarmente nervoso quello che annuncia l’arrivo imminente dei commissari delle città metropolitane come previsto dalla legge del 12 agosto che risuscita le ex provincie decretando per loro l’elezione diretta del vertice. Une decisione che fino adesso il Governatore Crocetta aveva rinviato

Pubblicata legge Città Metropolitane: decaduti Bianco, Orlando e Accorinti

Seppur con comodo e in netto ritardo, il governo Crocetta ha promulgato e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, la legge regionale n.17 dell’11 agosto scorso che di fatto ripristina le ex province stabilendo il ritorno alle elezioni dirette dei suoi organi, sindaco metropolitano in testa. La prima conseguenza è che sino alle prossime elezioni torneranno i

Ex Provincie, Vullo (Ars): si torni all’elezione diretta di Sindaco Metropolitano e Consiglio

Già domani, insieme ai colleghi Valeria Sudano e Luca Sammartino il deputato regionale del Pd, Gianfranco Vullo, presenterà un disegno di legge sulla elezione diretta dei consigli metropolitani. “E’ un disegno di pochissime righe, a voto segreto lo voterebbero tutti” afferma.

La riforma delle province approda in Commissione Affari Istituzionali Ars

Il nuovo testo presentato dal Governo vede un nuovo assetto: sei liberi consorzi (non più nove) e tre città metropolitane. Domani via alle audizioni, emendamenti entro lunedì, testo pronto entro fine mese

Login Digitrend s.r.l