martedì - 25 giugno 2019

PIANO-RIFIUTI-REGIONE-SICILIANA-SUDPRESS-ARS-GESTIONE-RIFIUTI

Piano rifiuti: tutte le priorità, tra impianti pubblici e misure anti-speculazione

L’Assessore Regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica Utilità, Alberto Pierobon, ci tiene a sottolineare che: “nel piano rifiuti varato dal governo Musumeci sono previste misure per contrastare le speculazioni, ed è stato stabilito che gli impianti pubblici avranno la priorità”. Ma sarà vero? Lo sappiamo tutti, la nostra regione ha delle lacune innegabili ed

l’ARS si attiva per far diventare la nostra regione “Plastic Free”

Dopo la grandiosa iniziativa dell’Università degli Studi di Catania, volta a ridurre l’utilizzo della plastica tramite delle apposite fontanelle temporizzate, adesso “ci si mette anche l’ARS”. Difatti anche l’organo legislativo della nostra regione ha appena avviato un iter per poter diventare “Plastic Free”.

pippo nicotra

“50.000€ chiavi in mano”, così Pippo Nicotra avrebbe “comprato” le elezioni del 2008

Un pacchetto di 11.000 voti, ottenuto anche grazie all’aiuto del clan Santapaola e che lo ha visto vincitore alle elezioni regionali del 2008. I risvolti sullo scambio di voto politico-mafioso che vede coinvolto l’ex deputato articolista Pippo Nicotra

Compravendita di voti: Pellegrino non rinuncia alla corsa verso il Municipio: “Mi candido”

Malgrado le pesanti accuse a lui e al padre da parte della Procura, di compravendita di voti alla scorsa tornata elettorale regionale, il consigliere comunale Pellegrino non fa marcia indietro e con un comunicato annuncia di volersi candidare lo stesso: “Riconosco rigore e serietà nella magistratura che confermerà la mia estraneità ai fatti” afferma

Ars: chi resta e chi va, dopo gli impresentabili, altri tremori scuotono la nuova giunta

In principio furono gli “impresentabili”, cioè quei candidati alle elezioni regionali, che per condanne pendenti, passate o di parenti e affini, non avrebbero potuto o dovuto essere arruolabili per gli scranni dell’Assemblea Siciliana. Soprattutto appartenenti alla coalizione dell’attuale presidente Nello Musumeci, ma con qualcuno anche tra i 5 Stelle e il PD. Alla fine, molti non furono

Un altro ciclone colpisce un neo eletto: sequestrati beni ai Genovese di Messina

I finanzieri del Comando Provinciale di Messina, nell’ambito di un’inchiesta sul riciclaggio, hanno sequestrato diverse società di capitali, conti correnti, beni mobili ed immobili, ed azioni, riconducibili all’ex deputato Francantonio Genovese, al figlio Luigi, appena eletto all’Ars, ed ai suoi più stretti familiari

Dopo il “caso De Luca”, ecco gli “impresentabili” in corsa per l’Ars: eletti 7 su 23

Dopo l’arresto di uno degli “impresentabili”, Cateno De Luca, compreso nel famoso elenco del Movimento 5 Stelle che ha sollevato un gran polverone ed è stato il tema della inqualificabile campagna elettorale, ecco gli altri  “impresentabili” tra quelli che andranno effettivamente all’Ars e quelli che non ce l’hanno fatta”. Tra gli eletti ci sono Giusy Savarino di Agrigento della lista

I 13 neo eletti catanesi all’Ars, quasi tutte vecchie conoscenze ma nessun consigliere comunale

Ecco i nomi dei 13 deputati catanesi che hanno conquistato il seggio all’assemblea regionale siciliana. Luca Sammartino del PD supera tutti con oltre 32 mila preferenze. Sei dei 13 neo deputati fanno parte della coalizione di Musumeci, quattro appartengono al Movimento 5 stelle e tre alle liste Micari

La deputata all’Ars del Pd Concetta Raia passa il testimone ad Angelo Villari

La deputata Concetta Raia, presidente della Commissione di esame delle attività dell’Unione Europea e componente della Commissione Attività Produttive, già vice presidente e componente Commissione UE e della Commissione Ambiente e Territorio, lascia Palazzo dei Normanni dopo due mandati consecutivi e passa il testimone per la nuova corsa allo scranno dell’assemblea siciliana al compagno di

Ferrovie: contratto Regione-Trenitalia scaduto da otto mesi, l’assessore Bosco “dobbiamo ancora definirlo”

“Otto mesi dopo la scadenza del contratto ponte valido per il 2015-2016, ad oggi ancora nessuno sa nulla del nuovo contratto decennale tra Trenitalia e Regione Siciliana che dovrebbe disciplinare l’organizzazione dei treni in Sicilia. Cosa non da poco considerato anche che nell’Isola avere una rete ferroviaria degna di tale nome sembra una chimera, quando nel resto

Turismo e lavoro con gli sport acquatici, la proposta di Forzese

Valorizzare gli sport acquatici, in particolare il surf praticato da circa 500 amatori solo a Catania E’ quanto prevede un disegno di legge presentato all’Ars da e Marco Forzese, deputato all’Assemblea Regionale Siciliana. La finalità della proposta è quella di individuare aree costiere adatte per praticare quest’attività. Tra gli obiettivi principali c’è l’intento di destagionalizzare

Sanità: Forzese di Centristi Sicilia, “Troppi interessi e nomine sospette”

Poca chiarezza e violazioni per la sanità Siciliana. Marco Forzese, capogruppo dei Centristi per la Sicilia dell’Assemblea Regionale Siciliana punta il dito su un sistema che sembrerebbe essere fondato su una serie di violazioni del regolamento dell’Ars, riguardo la scelta di manager e commissari. Forzese: “Bagarre in Commissione Affari Istituzionali. Riguardo le nomine dei manager

Trantino contro tutti: “Crocetta è impresentabile e all’Ars troppi cambi di casacca.” “Catania? Irredimibile”

Enzo Trantino alla luce della sua trentennale esperienza al Parlamento, analizza il quadro politico. Dal “tradimento” di Gianfranco Fini agli attuali amministratori, l’avvocato catanese non risparmia nessuno e punta il dito su Crocetta, Cuffaro e Bianco. E poi su chi cambia casacca “É una truffa parlamentare, occorre un codice etico”

Ars: La Commissione Bilancio approva la nuova manovra, il M5S “marchetta elettorale”

La Commissione Bilancio dell’Ars stanotte ha approvato la nuova manovra di bilancio per il triennio 2017-2019. Duecento articoli, tre disegni di legge riguardanti le diverse classi lavoratrici, oltre a nuovi sostegni di cui potranno usufruire le persone disabili e le loro famiglie nel triennio 2017/2019. I Cinque Stelle: “Improponibile, una marchetta elettorale”

Fiumefreddo bloccato dalla febbre, salta il dibattito con Vinciullo

A causa dell’influenza, è saltato l’incontro a Catania tra l’amministratore unico di Riscossione Sicilia, l’avvocato Antonio Fiumefreddo e il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, l’onorevole Vincenzo Vinciullo, dopo lo scontro avvenuto lo scorso 8 marzo a Palermo, culminato con l’espulsione proprio di Fiumefreddo dalla seduta in corso

Catania, favoreggiamento a deputati Ars: indagati nove dipendenti di Riscossione Sicilia

Nello Musumeci, Nino D’Asero e Raffaele Nicotra, sarebbero stati agevolati da dipendenti infedeli dell’agenzia siciliana di riscossione. I tre deputati regionali pare avessero debiti col Fisco, un fermo amministrativo e altre procedure esecutive di pignoramento, cancellate o chiuse illecitamente, per un importo di 390mila euro. Nessuno dei tre risulta iscritto nel registro degli indagati

La Finanziaria siciliana: una storia infinita?

Nulla di fatto per la tanto attesa Finaniaria della Regione Sicilia. Sfumati gli accordi, ci si dirige verso l’ennesimo esercizio provvisorio e si infiamma lo scontro.

Ex Provincie, Vullo (Ars): si torni all’elezione diretta di Sindaco Metropolitano e Consiglio

Già domani, insieme ai colleghi Valeria Sudano e Luca Sammartino il deputato regionale del Pd, Gianfranco Vullo, presenterà un disegno di legge sulla elezione diretta dei consigli metropolitani. “E’ un disegno di pochissime righe, a voto segreto lo voterebbero tutti” afferma.

Sospeso perché condannato, Francesco Cascio allontanato dall’Ars

La decisione è arrivata dopo la sentenza di condanna emessa dal Gup del Tribunale di Palermo

Deputato Ars Nicola D’Agostino eletto segretario regionale “Sicilia futura”

“Ringrazio tutti gli aderenti e i quadri dirigenti che hanno preso questa decisione”

Gestione rifiuti: dilaga lo scetticismo delle associazioni sul nuovo disegno di legge

Zero Waste Sicilia, WWF e Legambiente: “Questo nuovo disegno di legge è debole. Più chiarezza su compiti e responsabilità”. Anci: “Che la Regione faccia la sua parte”. Per la Sicilia sanzioni da 225 milioni di euro: mancano gli impianti di trattamento biologico, obbligatori dal 2003

Piano assunzione per 1200 laureati: ddl in Commissione Ars, il voto entro 10 giorni

E’ stato incardinato in III Commisione Attività produttive il disegno di legge presentato dal deputato Pd Vullo. L’associazione Kataneconomie: “Parecchi gruppi parlamentari hanno condiviso il ddl. Grazie per la loro disponibilità a votare un  provvedimento essenziale per tutti i nostri giovani laureati”

Ars, piano d’assunzione per 1200 laureati: il ddl sbarca domani in Commissione

Il disegno di legge presentato dal deputato regionale del Pd Gianfranco Vullo andrà in discussione nella III Commissione Attività produttive.  Incentivi da 800 euro al mese per ogni nuovo assunto. L’associazione Kataneeconomie guidata da Carlo Cittadino invita tutte le forze politiche ad approvare l’iniziativa

Login Digitrend s.r.l