La redazione del nostro youngmagazine SudLife è stata inondata, termine più che appropriato, da video inviati dagli studenti delle varie scuole catanesi che ne testimoniano l’inaccettabile disastro e l’intollerabile pericolo