redazione 

 

Si è svolta oggi al Nazareno, sede romana del Pd, la prima Assemblea Nazionale di “Laboratorio Democratico”.

Al centro del dibattito, l’attuale situazione politica nazionale ed europea e il lancio di LabDem come attore protagonista in vista delle prossime elezioni regionali ed amministrative. 

Un importante incontro che ha segnato il passaggio di presidenza da Gianni Pittella, presidente del gruppo Socialisti e Democratici, all’ex ministro della Difesa Salvo Andò.

Soddisfazione è stata espressa dal nuovo presidente cui spetta un compito importante ed ambizioso dovendo rendere concretezza ad un movimento nato alla fine del 2013 e che è subito divenuto punto di riferimento dell’ala socialista ed europeista del Partito Democratico.

Un dibattito serrato sui temi caldi della politica con presenze importanti come quella del vice segretario nazionale del Partito Democratico, Lorenzo Guerini, il presidente del Pd, Matteo Orfini, il governatore della Basilicata, Marcello Pittella, il segretario confederale Uil, Anna Rea, i parlamentari Leonardo Impegno, Giampiero Scanu e Antonio Castricone, il presidente della Fondazione con il Sud, Carlo Borgomeo, il presidente del Cnr, Luigi Nicolais e il deputato regionale Alice Anselmo.