“Memorie Loci” a palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele. Una rassegna fotografica a cura di Aurelia Nicolosi per “vedere” scorci di un’antica ex raffineria di Zolfo e offrire spunti di riflessione sulla Catania del novecento. Opening ore 18.

“Memorie Loci”, si intitola così la mostra fotografica di Emanuela Minaldi che aprirà al pubblico con il vernissage di sabato 3 novembre alle ore 18, nel  Caffè Letterario di palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele.

La rassegna fotografica, curata da Aurelia Nicolosi e realizzata con la collaborazione dell’Associazione Koart: unconventional place,  rimarrà aperta al pubblico dal 4 al 25 novembre.

Gli scatti accompagnano lo spettatore attraverso la storia di una famiglia e la nascita e lo sviluppo di un ex storica raffineria di zolfo sita nell’antico cuore industriale di Catania e vicina al centro fieristico dè Le Ciminiere .

Le foto hanno anche offerto ai docenti dell’ Università di Catania, tra antichi scorci, oggetti e luci tra le rovine, l’occasione di una riflessione sociale ed economica sulla città della scorso secolo contribuendo, con uno studio sugli aspetti sconosciuti o dimenticati, a ricostruirne la memoria.

La mostra che illustra il progetto, strutturata in quattro sezioni, è stata già ospitata nelle Cucine dell’Ex Monastero dei Benedettini e esposta durante il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera di Marzamemi.