Sull’appalto per la gestione dei rifiuti a Catania era quasi caduta la precedente amministrazione, con i più stretti collaboratori di Enzo Bianco, suoi fedelissimi da decenni, finiti in galera o interdetti e recentemente condannati nell’ambito dell’indagine “Garbage Affaire” condotta dalla DIA di Catania al comando del Capo Centro Renato Panvino. Una storia ancora non del tutto chiarita che quindi era soprattutto giudiziaria, oltre che una vergogna per la città. “Finalmente si volta pagina”, ha detto il neo sindaco Pogliese nel presentare solennemente, nella Sala Giunta di Palazzo degli Elefanti, il nuovo servizio che partirà lunedì 17 settembre.  Presente l’intero staff dirigenziale della Dusty, l’azienda tutta catanese guidata da Rossella Pezzino de Geronimo che ha voluto metterci la faccia ed assumere impegni precisi: “Catania è innanzitutto la nostra città e faremo il massimo per dare il miglior servizio possibile, non abbiamo la bacchetta magica ma ci metteremo tutto il nostro impegno.”

“Quella del 17 settembre è una data spartiacque, che  segna una svolta per la nostra città rispetto a un sistema di gestione dei rifiuti gravato delle pesanti lacune che abbiamo ereditato e per le quali, tuttavia, chiediamo scusa ai catanesi ma adesso finalmente si volta pagina dopo un lungo periodo di pessima gestione e pesanti vicende giudiziarie che hanno investito il settore dei rifiuti” . Lo ha detto il sindaco Salvo Pogliese annunciando l’avvio in tutta la città di Catania del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti, nel corso di una conferenza stampa  alla quale hanno partecipato gli assessori all’Ecologia, Fabio Cantarella, e alla Cultura, Barbara Mirabella,  e Rossella Pezzino de Geronimo, amministratore unico della Dusty , società aggiudicataria della gara-ponte per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Presenti all’incontro anche il comandante della Polizia locale Stefano Sorbino, Lara Riguccio, responsabile della Direzione comunale Ecologia, e Daniele Pario Perra dell’ufficio Progetti Dusty.
Con la nuova gestione continuerà e sarà migliorato sia il servizio di raccolta differenziata porta a porta per le zone già servite, il 25 per cento del territorio comunale, sia quello di prossimità con la sistemazione di nuovi cassonetti con indicazioni precise su cosa e come differenziare. Aumenteranno inoltre le zone di spazzamento meccanico e manuale delle nostre strade cittadine.
“Il nostro obiettivo primario -ha spiegato Pogliese- è l’aumento delle percentuali di raccolta differenziata, che abbiamo trovato ferma al 7,2 per cento,  al fine di migliorare la vivibilità della Città e contenere i costi di gestione e di smaltimento dei rifiuti in discarica, con una drastica diminuzione del conferimento dei rifiuti indifferenziati. Una delle principali novità che registriamo è che la città non avrà più due aree di raccolta, al 75 e al 25 per cento, ma una sola area e un solo interlocutore che ci aiuta in termini di flessibilità e gestione dei servizi.”
“Saremo inflessibili –ha proseguito il primo cittadino- sia nei confronti dell’Azienda, se non si atterrà alle regole, sia nei confronti dei cittadini che non collaboreranno,  se necessario con un incremento dell’importo delle multe e del numero delle sanzioni per avvicinarci per quanto è possibile al 30 per cento di differenziata”.
Pogliese, infine, ha ricordato “questa gara ponte arriva dopo cinque proroghe e tre gare settennali andate deserte. Stiamo già operando per la gara settennale e a breve andremo in consiglio comunale per una modifica dell’Aro e poi, seguendo le linee guida Anac, per definire il capitolato e andare in gara in tempi brevi”.
L’assessore Fabio Cantarella ha sottolineato “la necessità di un coinvolgimento organico di tutta l’amministrazione comunale, dell’azienda che gestisce la raccolta e dei cittadini ai quali si chiede un cambio di passo per avere una città degna della bellezza che la caratterizza. Bastano piccoli gesti quotidiani.  Creeremo anche uno spazio online per favorire una comunicazione più efficace  fra cittadini e amministrazione. Particolare attenzione riserveremo alla raccolta di carta e cartone, che al momento in città segna zero, e ai mercati dove arriveremo pure alla sospensione della licenza per chi sporca. Strategico sarà il ruolo della Polizia municipale che dovrà operare in stretta sinergia con il settore ecologia”.
L’assessore Mirabella ha spiegato che la Pubblica Istruzione punterà molto  sul  coinvolgimento delle scuole e sulle attività di sensibilizzazione rivolte ai bambini  ma anche ai genitori “perché è necessario più di un foglietto nel diario per favorire l’adesione a un nuovo modo di pensare e di agire”.
Il piano di raccolta è stato spiegato nei dettagli da Rossella Pezzino De Geronimo.
“E’ una grande sfida – ha messo in evidenza l’amministratore unico Dusty, Rossella Pezzino de Geronimo-  che  affrontiamo con il massimo impegno e con un piano di comunicazione molto ampio perché vogliamo far passare il messaggio che i rifiuti rappresentano in realtà una importantissima risorsa. E vogliamo  ridare fiducia alla gente: i catanesi devono sapere che questa volta la raccolta differenziata si fa davvero”.
La responsabile Dusty ha anche ricordato come fino al 2011 “a Catania la differenziata fosse arrivata a superare il 15 per cento e poi è seguito il tracollo dei valori fino all’attuale 7 per cento da cui dobbiamo gradualmente risalire”.

Le modalità del nuovo servizio e gli orari di conferimento, come da capitolato della gara ponte, rimarranno invariati, pertanto le zone già servite da un sistema di raccolta porta a porta manterranno il servizio con lo stesso calendario di conferimento dei rifiuti differenziati e per tutte le altre zone sarà sistematizzata e ampliata la raccolta stradale di prossimità, con l’integrazione dei cassonetti mancanti.

Saranno invece aumentate le frequenze di spazzamento, meccanico e manuale, delle strade cittadine.

Grande impulso verrà dato dall’Azienda e dall’Amministrazione comunale alla sensibilizzazione ed all’informazione capillare dei cittadini, al fine di dirimere i dubbi e sostenerli nelle azioni di differenziazione dei rifiuti in casa o presso le proprie attività lavorative.

Verranno stipulati accordi specifici con gli esercizi commerciali, gli Amministratori di condominio, gli Istituti Scolastici e gli uffici pubblici e con tutti coloro che vorranno spendersi in questo nuovo percorso, per garantire un servizio puntuale e vicino alle esigenze della Città.

L’obiettivo primario del servizio sarà l’aumento delle percentuali di raccolta differenziata in tutto il territorio, al fine di migliorare l’immagine e la vivibilità della Città, contenere i costi di gestione e di smaltimento dei rifiuti in discarica, riducendone le quantità di rifiuti indifferenziati.

Dusty ha anche voluto rafforzare il suo staff dirigenziale,  affiancando alla sua storica governance familiare costituita dall”amministratore unico Rossella Pezzino de Geronimo con i figli Livia e Federico Magnano di San Lio, un nuovo direttore generale Valentina San Felice di Bagnoli, appositamente selezionata per la sua consolidata esperienza ed affidando i “progetti speciali” per la Comunicazione all’inventiva dell’artista relazionale Daniele Pario Perra.

Già pronte alcune alcune innovative iniziative, utili a favorire una partecipazione consapevole degli stessi cittadini nella gestione del servizio:

EuroDusty La Raccolta Differenziata dei cittadini residenti ha un valore: 3 kg di rifiuti differenziati puliti e separati (plastica, alluminio, cartone e alluminio)valgono un Buono Sconto Euro Dusty del valore di 1 euro fino al 31 dicembre 2018, da vidimare presso i commercianti ecologicamente più virtuosi che aderiscono all’iniziativa. In più ogni settimana il cittadino più virtuoso (tra quelli che conferiscono più di 20 kg) riceverà un buono sconto del valore di 200 euro. La campagna è rivolta a tutti i residenti intestatari della Tassa sui rifiuti nel Comune di Catania.

Stai in touch e scarica l’App: sistema di fidelizzazione per incentivare i cittadini a scaricare l’App informativa, ricevendo un caffè in cambio. E’ un azione di fidelizzazione rivolta a tutti i cittadini interessati ad avere tutte le informazioni utili sul sistema di raccolta dei rifiuti.

Che musica la differenziata!: contest per la realizzazione di canzoni e performance con il tema della raccolta Differenziata, ogni settimana verrà premiata la migliore idea con 500 euro. Si tratta di una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutti, con particolare riguardo ai giovani ed alla popolazione scolastica.

Programma DustyEducational: svolto in collaborazione con l’Assessorato Politiche Scolastiche e rivolto a studenti e famiglie, al fine di sensibilizzare tutti i protagonisti della vita scolastica sui temi dell’ambiente e del corretto conferimento dei rifiuti.

Inoltre per fornire informazioni a i cittadini e per permettere la prenotazione gratuita degli ingombranti sono operativi i numeri verde: 8009131155 (da telefono fisso) e 0956141491 (da cellulare), il sito internet dedicato www.catania.dusty.it e l’App Dusty (scaricabile sia per Android che per Ios in modo gratuito).

Dusty è azienda leader da decenni nel settore e nota per l’assoluto rigore con cui gestisce i suoi rapporti istituzionali, tanto da essere stata oggetto di pesanti intimidazioni mafiose recentemente svelate dalle indagini giudiziarie: non resta che augurare un sereno lavoro per riportare Catania a quel minimo di decoro da troppo tempo negato e svenduto da delinquenti incalliti e finalmente (molto parzialmente) puniti.