Il concerto dell’Orchestra Infantile Falcone Borsellino, ha allietato i passeggeri che si apprestavano a partire dall’aeroporto di Catania. I piccoli musicisti, diretti dal M° Semaias Botello hanno eseguito brani di Beethoven, Mozart, Bartok e Shostakovich. L’iniziativa è stata accolta con gioia dall’ad della Sac Nico Torrisi per ricordare il giornalista Giuseppe Fava, ucciso dalla mafia esattamente 33 anni fa, il 5 gennaio 1984.

L’orchestra Infantile Falcone Borsellino è un progetto dell’associazione “città invisibile”,  un programma didattico dinamico che si adatta alle necessità formative dei bambini e comprende l’insegnamento gratuito di tutti gli strumenti musicali (che vengono offerti in comodato d’uso anch’esso gratuito agli iscritti) di musica classica e del canto.

L’associazione ha lo scopo di sostenere i bambini estremamente poveri, con handicap, bambini immigrati, o vittime di violenze e abusi o in difficoltà a causa di genitori in carcere o malati. Inoltre, i volontari tentano di impedire agli adolescenti a rischio di entrare in clan mafiosi o di diventare delinquenti, ma la partecipazione è aperta a tutti i bambini.