In manette una 41enne trovata in possesso di 40 dosi di “erba”. I poliziotti della Squadra mobile di Ragusa erano andati a controllare il figlio sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio 

E’ rientrata a casa mentre i poliziotti stavano controllando il figlio sottoposto agli arresti domiciliari per spaccio. Accortasi della presenza degli agenti, la donna ha riavviato l’auto e ha tentato di allontanarsi. Un comportamento che ha insospettito gli uomini della Squadra Mobile che, considerati i numerosissimi precedenti penali, l’hanno fermata e controllata.

A quel punto, la donna ha aperto spontaneamente la borsa e ha consegnato la droga, 40 dosi di marijuana pronte per la vendita e due bilancine di precisione.

E così adesso, Clelia Gurrieri, di 41 anni, farà compagnia al figlio, anche lui arrestato dalla Squadra Mobile per spaccio in Piazza San Giovanni poche settimane fa.

La donna dopo essere stata condotta negli uffici della Polizia di Stato, è stata infatti posta ai domiciliari.