Il deputato ha deciso di candidarsi come possibile sindaco di Militello in Val di Catania, supportato dal suo PD. Burtone agli elettori promette di dedicarsi maggiormente ai suoi progetti per la città in qualsiasi caso: “Il mio impegno per Militello continuerà comunque, anche come consigliere comunale”

Lo scenario politico di Militello in vista delle prossime elezioni amministrative si prospetta vario. Quest’anno ha deciso di mettersi in gioco come candidato sindaco anche l’onorevole Giovanni Burtone.

“Ho deciso di presentare la mia candidatura a sindaco di Militello dopo innumerevoli solleciti – dichiara-. Prima di ufficializzare il mio impegno come candidato del PD mi sono voluto confrontare con amici e cittadini per constatare quali fossero le reali condizioni di Militello. La mia comunità in questi anni non mi ha mai deluso, appoggiandomi in ogni scelta politica e per questo motivo spero di poter restituire il favore scendendo in campo con diversi progetti”.

Il programma elettorale dell’onorevole Burtone e del Partito Democratico fonda le proprie radici sulle esigenze di ogni singolo cittadino. Nel caso in cui il politico venisse eletto, promette di rivalorizzare Militello soprattutto puntando su turismo e cultura, il comune siciliano da anni infatti è stato riconosciuto come uno dei siti siciliani patrimonio dell’Unesco.

Un altro punto in agenda del candidato Burtone riguarda l’aspetto edilizio. Il deputato ha spiegato di volersi concentrare anche sulla ristrutturazione delle strutture scolastiche e degli impianti sportivi, da tempo lasciati a se stessi.

“Il mio obiettivo non riguarda solo una possibile elezione. La mia candidatura nasce dalla voglia di impegnarsi per migliorare la comunità militellese -conclude l’esponente del PD-. Nel caso in cui non dovessi ricevere la fiducia degli elettori rimarrò a Militello. Comunque vadano le elezioni amministrative ho intenzione di portare avanti il mio impegno istituzionale e i vari progetti per la città, anche in qualità di conigliere comunale”.