Al Tennis School Monte Katira Omar Giacalone e Clarissa Gai conquistano l’accesso alle Pre-qualificazioni degli IBI19. Sconfitti in finale Gianluca Naso e Federica Grazioso.

Rincorrendo un sogno chiamato Foro Italico. Al Tennis School Monte Katira è andato in scena l’ormai consueto torneo annuale di tennis che permette ai vincitori sia dei singolari che dei doppi maschili e femminili di accedere alle Pre-qualificazioni degli Internazionali BNL d’Italia. Ben 153 gli iscritti nel tabellone di singolare maschile, 63 invece nel draw femminile ed un montepremi dal valore complessivo di 24.580,00 €. Veterani e nuove leve, tutti contemporaneamente in campo con l’obiettivo comune di tentare l’assalto al Masters 1000 di Roma. Esperienza comprovata negli anni come quella di Alessio Di Mauro e Gianluca Naso, due che hanno saputo lasciare il segno raggiungendo rispettivamente la 68^ e la 175^ posizione del ranking mondiale; la freschezza dei giovani desiderosi di emulare le imprese dei loro idoli, uno su tutti Antonio Massara. Alla fine a spuntarla è stato l’ex n.327 del mondo Omar Giacalone, già campione qui lo scorso anno e capace di imporsi in finale stavolta contro Gianluca Naso con lo score di 6-7, 6-4, 7-5. Una vera e propria maratona, come spiegato dallo stesso vincitore del torneo: “E’ stata una partita molto dura perché c’è sempre molta tensione a giocare con degli amici prima di tutto nonchè dei grandi giocatori che hanno da sempre fatto attività internazionale; inoltre dopo il successo dello scorso anno ripetersi non era per nulla facile. Sono davvero contento”. A distanza di un anno Giacalone tornerà dunque al Foro Italico, dopo l’esperienza della stagione scorsa in cui riuscì a spingersi sino al terzo turno prima di cedere contro l’attuale top 100 ATP Lorenzo Sonego. In campo femminile a trionfare è stata invece Clarissa Gai. Grande gioia per la 20enne tennista originaria di Milano, la quale è riuscita ad imporsi in due set sull’amica Federica Grazioso. Una sfida contraddistinta innanzitutto dal rispettivo reciproco fra le due giocatrici, come dimostrato al termine del match: “Faccio i complimenti a Clarissa, questa qualificazione se la merita tutta”, le parole di Federica Grazioso ai microfoni di Sudpress –.