Politica

Intervista
giosue-malaponti-comitato-pendolari-siciliani

Fiumefreddo di Sicilia e la mancata approvazione dei bilanci: la parola al Movimento 5 stelle

E’ trascorso soltanto qualche giorno dalla nota diffusa dai pentastellati fiumefreddesi che hanno denunciato come l’amministrazione comunale non abbia ancora approvato i bilanci relativi agli anni 2015 e 2016. L’incontro con uno degli attivisti, Giosuè Malaponti, è stata l’occasione per discutere anche delle prossime elezioni amministrative e di possibili progetti per rilanciare economicamente il comune.

Stefania Baudo
0
Bianchinate
ciclabile-1

No vabbè, ormai è su Marte

Proponiamo per come sono stati montati e diffusi dall’Ufficio Stampa del comune i video delle gesta odierne del sindaco di Catania Enzo Bianco in gita su “una delle più belle piste ciclabili d’Europa”. (Noi abbiamo aggiunto solo i neretti, non presenti nel comunicato ufficiale).

redazione
11
Trasparenza
consorzio-testata

Il misterioso Consorzio Etneo per la Legalità e lo Sviluppo

Batta un colpo chi ne conosce l’esistenza e chi sappia cosa fa. Istituito nel 2008, è un ente pubblico che gestisce decine di beni immobili confiscati, li “ristruttura” attingendo a vari fondi pubblici e li “concede” ad associazioni private. E non rispetta nessuno dei criteri di legalità e trasparenza imposti dalla legge. 

Pierluigi Di Rosa
9
Auguri con stabilizzazione
testata-augur

Cominciata la campagna elettorale: ma ormai non abboccano neanche gli scemi

L’amministrazione comunale annuncia, e lo fanno ad ogni elezione da almeno 40 anni (e a breve ce ne saranno tre), la stabilizzazione dei precari. Che tristezza. Proponiamo, integralmente e senza alcun nostro commento, il comunicato diffuso dall’amministrazione comunale segnalando che anche tutte le immagini ed il video (così com’è montato) sono a cura dell’Ufficio Stampa del comune di Catania.

redazione
Dissesto
testata-corte

Anche per la Corte dei Conti di Roma l’amministrazione Bianco è un disastro

La Suprema Corte contabile, ha calato la mannaia: ”la Sezione conclude circa la sussistenza dei presupposti per la dichiarazione di dissesto rimarcando, per un verso, la mancata risoluzione delle criticità rilevate nel corso degli ultimi esercizi finanziari e, per altro, il significativo aggravamento del quadro cristallizzato al momento dell’approvazione del piano.  “Il ricorso alla procedura di riequilibrio non può rivelarsi un artificioso escamotage con il quale si evita la dichiarazione di dissesto.”  IL DOCUMENTO.

Pierluigi Di Rosa
La città
img_3060

Tre pagine di intervista a Bianco su La Sicilia: commenti

Questa domenica il quotidiano La Sicilia di Mario Ciancio Sanfilippo, dopo il forum sull’anticorruzione, dedica spazio su ben tre pagine ad un’intervista al sindaco di Catania Enzo Bianco che annuncia la sua ricandidatura rivendicando le “546 cose fatte”. Su Facebook e via mail alcune reazioni: Sebastiano Arcidiacono e Carlo Cittadino. IN AGGIORNAMENTO

redazione
Bilancio 2016
votanti-bilancio

I consiglieri che hanno votato lo stupefacente bilancio e quelli che hanno garantito il numero legale

Sono 6 gli ultimi fedelissimi pasdaran del sindaco Bianco che hanno votato lo stupefacente “Bilancio Preventivo 2016″ con il sostegno dei consiglieri  di riferimento del duo Sammartino-Sudano, di Marco Forzese  e Giovanni Burtone. Hanno consentito di mantenere il numero legale i consiglieri di riferimento di Nicola D’Agostino-Nico Torrisi e Giovanni La Via. AGGIORNAMENTO: precisazione di Elisabetta Vanin “Enzo Bianco il mio unico riferimento politico.”

Pierluigi Di Rosa
Impegni
testata-bianco-stabile

Crisi Teatro Stabile, Enzo Bianco: “Burocrazia cialtrona, io sono con gli artisti.”

Dopo la pubblicazione su SUDPRESS della lettera aperta di 49 artisti e la strana risposta “contemporanea” su La Sicilia del commissario Giorgio Pace, questa mattina sul quotidiano cittadino l’intervento del Primo Cittadino che prende una posizione decisa. Adesso sarebbe bello vedere i fatti. Rapidi. Sarebbe un buon segnale. Da oggi countdown.

Pierluigi Di Rosa
Decadenza
sta-bile

Teatro Stabile, gli artisti non ci stanno più: “Bianco e Barbagallo dove siete?”

Sudpress raccoglie il grido disperato di tanti artisti catanesi che hanno deciso di mettere la loro firma su una lettera aperta con cui denunciano la gravità di quanto sta accadendo a causa della  gestione commissariale di Giorgio Pace del tutto inadeguata.: “Ci chiediamo e chiediamo: c’era bisogno “dell’uomo dei teatri” per chiudere definitivamente il Musco, dismettere il laboratorio e affossare la scuola? 

Pierluigi Di Rosa