Appena giunto comunicato dell’avvocato Dario Riccioli, difensore del direttore generale dell’Università di Catania Lucio Maggio, con cui annuncia di aver formalmente depositato denunzia- querela nei confronti del prof. Giacomo Pignataro.

“Facendo seguito al comunicato stampa del 25 luglio u.s., rendo noto che, in data odierna, su mandato del dott. Lucio Maggio, ho depositato presso la Segreteria della Procura della Repubblica del Tribunale di Catania una nuova dichiarazione di denunzia e querela nei confronti del prof. Giacomo Pignataro (ormai decaduto dal ruolo di rettore dell’Ateneo catanese, con la sentenza n. 243/2016 del C.G.A.) e contro chiunque altro abbia concorso con lo stesso nella consumazione dei reati denunziati.

Tale iniziativa si è resa necessaria a seguito della mancata esecuzione dell’ordine – chiaro, perentorio, infungibile e inequivoco – contenuto nella sentenza del Tribunale di Catania – sezione Lavoro, del 17 maggio 2016, sentenza che ha disposto la riammissione in servizio nel ruolo di direttore generale dell’Ateneo del dott. Lucio Maggio.

L’atteggiamento, coscientemente e volutamente elusivo tenuto dal prof. Pignataro nella circostanza, ha, secondo gli argomenti accusatori proposti nell’atto di denunzia e querela oggi depositato, violato i principi di buon andamento e di imparzialità della Pubblica Amministrazione e l’esigenza costituzionale dell’effettività della giurisdizione.

Ancora oggi, si esprime massima fiducia nell’operato della Magistratura, che saprà individuare le misure più opportune per porre fine alle condotte di cui si è reso protagonista il prof. Pignataro.”

Avvocato Dario Riccioli