Si tratta di una delle numerose piazze catanesi lasciate all’abbandono. Non curata, con una manutenzione sporadica e insufficiente e senza illuminazione

Piazza Vittime del Dovere, dopo moltissime richieste di intervento, è ancora nelle stesse identiche condizioni in cui si trovava ben due anni fa, quando la prima municipalità iniziò la battaglia per poterla riqualificare. 

La piazza è totalmente al buio, il manto stradale è dissestato, il verde pubblico non è curato e- come spesso accade per molte altre zone della città- è colma di rifiuti. Oltre a ciò, non esiste più la bambinopoli di cui era fornita qualche tempo fa. La struttura è stata vandalizzata e l’amministrazione ha pensato bene di eliminarla totalmente invece di ripararla. La piazza ad oggi è lasciata al degrado, con la fontana non funzionante e che cade a pezzi cosi come parti del muretto e del pavimento circostante. Anche solo ad un primo impatto visivo, appare anonima e spoglia. Da anni è praticamente abbandonata a se stessa. 

Da tempo vengono inviate al Comune segnalazioni per poter riqualificare e migliorare le condizioni della piazza, luogo che meriterebbe più rispetto e che potrebbe diventare spazio di incontro e socializzazione e di gioco per i bambini del quartiere. Nonostante questo, fino ad ora non è cambiato nulla. Piazza Vittime del Dovere, infatti, resta ancora nel degrado. Il verde non è curato e di manutenzioni neanche l’ombra.

Purtroppo a Catania non è una novità che le strutture dopo essere state costruite vengano abbandonate. Ne è un esempio Piazza Pino Puglisi nel quartiere San Cristoforo, di cui abbiamo recentemente parlato. Anche questa saccheggiata, spogliata quasi di tutto, vandalizzata e poi lasciata nelle mani di atti indecorosi.

Tornando a piazza “Vittime del Dovere”, dopo ben due anni dalle richieste di intervento, la 1° Circoscrizione di Catania ha deciso di presentare una mozione per richiedere il ripristino della Piazza. La mozione è stata votata e approvata da quasi la maggioranza dei consiglieri della municipalità. 

“Da due anni a questa parte la piazza è lasciata al degrado- ci spiegano i consiglieri Marchese e Amato- non c’è illuminazione pubblica, mancano alcune panchine, la pavimentazione è in parte saltata e della bambinopoli che vi era prima non ci sono che tracce residuali. Occorrerebbe una vera e propria riqualificazione che noi abbiamo richiesto attraverso la mozione. E’ impossibile che dopo tutto questo tempo sia ancora tutto fermo.”

La piazza, da luogo in cui si riunivano famiglie con i propri figli e da punto di incontro per i giovani è adesso in uno stato di abbandono. Il tutto frutto di anni di scarsa attenzione e quasi inesistente manutenzione. Un altro esempio- insieme a tutte le altre piazze, edifici e strutture lasciate a se stesse e al loro triste destino- di una Catania che non funziona e che, purtroppo, neanche ci stupisce più di tanto.