Il ragazzo, smascherato dai carabinieri, si trova adesso in carcere, a Piazza Lanza.

Calzamaglia al volto, piccone in mano. E via per una rapina. Succede tutto a Paternò, in via Sardegna, presso il supermercato Fortè del posto.

Un ventiduenne, Giorgio Castorina, ieri pomeriggio ha costretto la cassiera del negozio a defilarsi per sradicare la cassa e fuggire con un bottino di circa 300 euro. I carabinieri sono però intervenuti tempestivamente, prendendo visione dei filmati di video sorveglianza, raggiungendo il criminale nella propria abitazione trovando prove schiaccianti della sua colpevolezza. Il ragazzo, adesso, si trova rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza, a Catania ed è accusato di rapina aggravata.