Al “PalaLeonardo” si è giocata la seconda giornata d’andata del campionato di Serie C Silver, la prima partita in casa della stagione per la Polisportiva Alfa che ritrova il suo amato pubblico e non ha voluto deluderlo. Gottini e Abramo per la seconda vittoria stagionale dell’Alfa, bene i nuovi acquisti. Barcellona tiene fino al secondo quarto. Risultato finale 80-55

La partita inizia con ritmi molto alti, coach Bianca chiede ai suoi di fare pressing fin dai primi minuti, ma l’Orsa Barcellona trova sempre il modo di andare a canestro e il risultato rimane in equilibrio fino alla fine del primo quarto.

Il solito Gottini (alla 50esima presenza in maglia Alfa) amministra l’attacco rossoblu e trova in Abramo un fedele compagno d’avventura per la conquista della vittoria finale.

Dall’altra parte Granic sa di non essere inferiore a nessuno e lo mostra, platealmente, con una potente schiacciata nel secondo quarto.

Nei primi minuti del secondo parziale è sempre Alfa con l’ingresso in campo di Ferrara e di Murphy che limitano l’attacco avversario con una difesa asfissiante, poi però Granic e i suoi riescono ad avvicinarsi con un parziale di 6-0 e si va all’intervallo con il risultato di 39-36.

Negli ultimi due quarti prevale lo spettacolo e il divertimento.

Gottini torna a segnare (saranno 19 punti alla fine per lui), Riferi si riprende la dignità dopo essere stato stoppato per 2 volte e stoppa a sua volta Duranovic e coach Bianca esulta gioioso come gli animatori dei villaggi turistici al gioco aperitivo in piscina.

Nel frattempo la triade Arena-Murphy-Kolonicny fa vedere un bel gioco sotto canestro con azioni illuminanti che portano l’Alfa alla conquista dei 2 punti in palio.

Negli ultimi minuti si vede anche una simpatica scenetta tra Florio e Granic: il giocatore catanese commette fallo mentre il numero 32 di Barcellona stava andando a schiacciare a canestro e subito dopo si rivolge al giocatore croato dicendogli “a casa mia non schiacci”, con queste parole guadagna subito rispetto del giocatore avversario, amore e benevolenza del pubblico alfista e anche il numero di telefono della bella ragazza in terza fila.

Seconda vittoria consecutiva per la Polisportiva Alfa che si trova in testa alla classifica a punteggio pieno.

Si riconfermano i giocatori degli scorsi anni e guadagnano spazio e approvazione i “nuovi” alla ricerca dell’intesa necessaria per farsi valere in campionato.

Tutti felici per adesso, dal presidente Torrisi al general manager Carbone, che osservano i frutti del “basketmercato” estivo e le domande sono tante, ma fra tutti i quesiti possibili rimane una solida incertezza: “come si pronuncia KOLONICNY?”.


ASD POLISPORTIVA ALFA- APD OR.SA BARCELLONA 80-55
Parziali: 21-19, 39-36 (18-17); 61-49 (22-13), 80-55 (19-6).
ASD Polisportiva Alfa: Murphy 5, Catotti (C), Gottini 19, Ferrara 4, Signorello, Consoli 3, Riferi 11, Florio 8, Patanè, Arena 2, Kolonicny 11, Abramo 17. All.: Bianca
APD Or.Sa Barcellona: Salvatico 6, Comelli 6, Mustacchio (C), Cuius, Brusca, Vavoli 10, Barbagallo 3, Floramo 4, Cortina, Granic 22, Duranovic 4. All.: Baldaro