Su quanto accaduto al primo turno delle elezioni per il rinnovo dell’ordine dei medici, dopo l’intervento di Giorgio Giannone per i candidati di “Ricostruiamo”, pubblichiamo quello del leader della lista concorrente “Ordine” Igo La Mantia: “Legalità, trasparenza, democrazia, equilibrio, lealtà , dignità. Sin dalle prime battute di questo confronto per la costituzione del Consiglio dell’Ordine ho chiesto a gran voce di rispettare le regole con coscienza e conoscenza. Purtroppo le regole non le faccio ne io ne ne il Collega Giannone e se sono state poco chiare ben venga un “secondo turno” all’insegna della legalità e democrazia.”


“Ieri alle ore 9.00, aperte le procedure per l’acquisizione degli scrutinatori e supplenti, non è stato possibile concretizzare il seggio a causa di nuove normative che prevedevano che i 4 scrutinatori ed i loro supplenti dovessero essere sempre gli stessi per tutti i 5 giorni delle votazioni (dalle ore 9.00 alle ore 19.00), compreso lo spoglio.

Tale impegno non è sopportabile da professionisti impegnati e pertanto i Colleghi , prima disponibili a turnare nei 5 giorni più lo spoglio, non hanno aderito, come lo scorso anno, a sobbarcarsi un impegno così gravoso.

Sarebbe a mio avviso più idoneo formare una squadra di scrutinatori, possibilmente tra chi ha sostenuto le liste di candidati, la settimana precedente la votazione in modo da assicurare la legalità e la trasparenza delle votazioni e del relativo scrutinio.

L’unica cosa che mi permetto di lamentare è il tentativo iniziale di boicottare le elezioni promuovendo l’astensionismo con scuse banali e fuorvianti.

Avremmo dovuto provare, tutti insieme, a polverizzare il quorum per dimostrare a tutti, e ribadisco a tutti, un cambiamento di rotta nell’interesse di tutta le classe medica stanca di essere malmenata, insultata, aggredita, vilipesa.

Riscattiamoci tutti insieme e andiamo a votare il più rapidamente possibile non dimenticando della possibilità di perdere l’ingente contributo della Federazione in caso di elezioni nel 2020!”

Igo La Mantia – Lista “Ordine”