quartieri

edificio ognina abbandonato

Ognina, stabile espropriato dal Comune da anni nel degrado: “Si abbatta e si realizzi parcheggio”

Un edificio espropriato dal Comune che andrebbe abbattuto per realizzare la strada alternativa al Lungomare. Ma è noto che il progetto, fondamentale per risolvere un nodo della viabilità catanese, non è mai stato ultimato. Intanto, la struttura è diventata indistintamente ricettacolo per senzatetto e rifiuti. La proposta della II Circoscrizione per valorizzare l’area

E’ facilmente visibile tra le vie Acireale e Pittoresca, nel cuore di Ognina. La struttura fatiscente si inserisce in un triste quadro di degrado e abbandono. Espropriato per un fine tanto nobile quanto dimenticato, l’edificio è stato abbandonato da anni dal Comune di Catania.

La proposta per valorizzare l’area è di Enzo Li Causi, presidente della II Circoscrizione. In attesa che viale Alcide de Gasperi si trasformi da strada periferica e semideserta nell’utile alternativa al Lungomare, bisogna intervenire.

“Abbiamo proposto di abbattere l’immobile, che attualmente è una discarica a cielo aperto, e dopo aver bonificato l’area, di realizzare una cinquantina di stalli auto. Il parcheggio libero potrebbe favorire i residenti, oltre ad evitare la doppia fila che giornalmente si crea davanti agli esercizi commerciali di piazza Mancini Battaglia e supportare iniziative della zona come il Lungomare liberato”, spiega a SUD press il consigliere Andrea Cardello.