Era stato detto dal primo cittadino catanese Enzo Bianco in tempi non sospetti, che una sezione del famoso museo egizio di Torino, avrebbe aperto proprio nel capoluogo etneo, con addirittura un accordo già firmato i primi di febbraio, salvo poi smentita puntuale arrivata direttamente dalla Fondazione, solo 20 giorni dopo. A maggio gli ultimi comunicati ufficiali da Torino, che ad oggi fa sapere l’assoluta mancanza di novità in merito

A confermarlo è l’ufficio Comunicazione del Museo Egizio, che riporta quanto già detto dagli addetti stampa in primavera, vale a dire che ad oggi nulla si è mosso, è sempre “mummificato” si potrebbe dire e non ci sono novità rilevanti.

Per cui, con quasi assoluta certezza si può affermare che il museo catanese non verrà aperto nel 2017, come pronosticato dall’assessore alla cultura Orazio Licandro giusto un anno fa.

A questo punto, è probabile che la sezione catanese non vedrà mai la luce, con buona pace di quanti speravano e attendevano che si concretizzasse qualcosa di così importante per la città di Catania, e che invece è stata l’ennesima “fantasia”, facendo il passo più lungo della gamba da parte di questi nostri “fenomenali” amministratori.