Grande Catania  gruppo di riferimento di Raffaele Lombardo che ha sostenuto la candidatura sconfitta di Raffaele Stancanelli perde uno degli esponenti di punta. Si tratta del capogruppo Mario Chisari medico legale già vice sindaco di Catania e presidente SEUS.  
 
Chisari che  ha rassegnato  le  proprie dimissioni questa mattina raggiunto telefonicamente dichiara: "Si tratta chiaramente  di una scelta presa a malincuore dettata da un'esigenza di natura professionale, continuerò a fare da "trait d'union" tra il gruppo consigliare e il partito, il mio impegno politico continuerà sotto un'altra veste".
 
In realtà le dimissioni del consigliere Chisari sarebbero motivate dal fatto che  risulta vincitore di una selezione quale dirigente medico della Commissione per l'accertamento delle invalidità civili, ruolo incompatibile con la carica di consigliere comunale.
 
A sostituire Chisari in consiglio comunale sarà Carmelo Coppolino- definito dallo stesso Chisari un "ragazzo motivato" più volte consigliere di quartiere, dal 2008 è stato anche presidente della Prima Municipalità a fianco del sindaco Stancanelli.
 
"Domani mattina, alle 10.30, durante una riunione del gruppo consiliare- continua Chisari-  avrò il piacere di presentare  il nuovo consigliere e poi faremo emergere in maniera molto serena la decisione in merito alla scelta del capogruppo, un ruolo impegnativo che richiede molta competenza e che presenta più oneri che onori".
 
 
Da indiscrezioni raccolte tra i componenti del gruppo consiliare di Grande Catania il nome più accreditato risulterebbe essere quello dell'attuale vice-capogruppo Giuseppe Castiglione figlio del più noto Santo, già assessore di Scapagnini ed ex presidente dell'Autorità Portuale di Catania. 
 
 
 
In foto il neo consigliere Carmelo Coppolino
 
 
 
Mari_Chisari.jpg
Subentra Carmelo Coppolino. Giuseppe Castiglione verso la nomina a capogruppo di Grande Catania.
Autore
di S.S.