Redazionale

5

La star del calcio brasiliano Neymar sponsor di PokerStars

È ormai di qualche settimana fa l’annuncio, avvenuto durante l’ultimo EPT di Montecarlo, che la stella brasiliana del calcio Neymar da Silva Santos Júnior, meglio conosciuto soltanto come Neymar jr, è diventato il nuovo ambasciatore di PokerStars

 

.1 

Il celebre marchio, contraddistinto dal simbolo della picca rossa con una stellina bianca al centro, è famoso in tutto il mondo per essere il numero uno nel mondo delle pokers rooms e, grazie al recente lancio di due casinò online, uno in Spagna e uno in Italia, ormai anche nel mondo dei giochi d’intrattenimento. La scelta è caduta sul giovane talento calcistico per vari motivi: la sua grande notorietà, il suo amore per il Poker, il suo carattere determinato e il suo viso pulito fanno di lui il testimonial perfetto.

“Neymar Jr è uno dei campioni più brillanti del panorama mondiale e PokerStars è orgogliosa di questa sponsorship – queste le parole pronunciate da Michael Hazel di PokerStars – Insieme faremo crescere la popolarità del poker e mostreremo al pubblico il livello di competitività, divertimento e strategia che c’è dietro questo gioco. Il legame con Neymar Jr conferma l’impegno di PokerStars nell’investire sui campioni più blasonati che vogliono mettere alla prova le proprie abilità negli sport di competizione per diventare poker players di successo.”

 

2

 

Dello stesso parere è anche David Baazov, presidente del gruppo Amaya che ha recentemente acquistato il Rational Group, in una intervista su Forbes: “L’ingaggio di Neymar Jr rappresenta il nostro investimento per la crescita del poker a livello globale. È un personaggio giovane ed estremamente carismatico, che ama interagire con i suoi fan sui social media, si trova perfettamente a proprio agio di fronte alle telecamere e ama il poker. Grazie alle sue strabilianti prestazioni con la maglia di uno dei club più prestigiosi al mondo, la sua fama è riconosciuta dovunque. Questa partnership è una grande occasione per il mercato del poker e per trasmettere lo spirito di questo sport coinvolgendo nuovi giocatori.”

Così da oggi, quando penseremo al Brasile, non ci ricorderemo solo dei grandi calciatori e del mare splendido , ma anche del suo doppio collegamento con Pokerstars, dato che Neymar è il secondo giocatore proveniente da questa terra affascinante ad iniziare una collaborazione con la House Of Stars. Il primo è stato infatti il celeberrimo Ronaldo, grande appassionato di poker da sempre. Cosa è stato capace di combinare il nostro Neymar in campo fin’ora lo potete vedere qui.

 

 

Ora invece siamo curiosi di vedere le sue prodezze sul tavolo verde. Come un novello Phil Ivey.  Il giovane fenomeno infatti si lancerà in varie partite, partecipando personalmente a vari tornei organizzati dal celebre marchio e anche alle iniziative di beneficienza proposte. In una recente intervista il campione racconta di come per lui calcio e poker siano stati sempre due brucianti passioni e strettamente collegate tra loro. Ha infatti dichiarato di essere sempre stato attirato dal poker, ma di avere cominciato veramente a imparare a giocare durante le trasferte delle nazionali, in cui i giocatori ingannavano il tempo nelle lunghe serate che dovevano trascorrere in hotel giocando amichevolmente a poker. Da lì in poi il gioco gli è piaciuto sempre di più, tanto da aver persino chiamato Poker il suo bellissimo cagnone. 

3

A proposito della sua alleanza con PokerStars, Neymar ha postato un tweet che lo vede sorridente e felice di essere entrato nel team. Queste sono state invece le sue parole di commento alla sua entrata nel team della picca rossa: “Crescendo e giocando a calcio tutti i giorni sono diventato molto competitivo. Quando non sono in campo, una delle cose che amo di più è giocare a poker con i miei compagni di squadra durante le trasferte o a casa con i miei amici.”

Neymar jr ha sottolineato come le similitudini tra calcio e poker siano molte, e come le abilità richieste e il tipo di carattere migliore per entrambi gli sport combacino perfettamente con le sue caratteristiche: “Per diventare un buon giocatore di poker servono le stesse abilità necessarie per essere un campione di calcio. Sono fondamentali forza mentale, resistenza, pazienza, autocontrollo e tanta concentrazione. Ma io amo le sfide, sia sul campo da calcio che al tavolo da poker.”

 

4

 

Il giovane talento del calcio si unisce ad un Team di tutto rispetto. Oltre al già citato Ronaldo infatti, sono parte della squadra anche Rafael Nadal, tennista spagnolo che rientra nella rosa dei migliori di tutti i tempi, con una medaglia olimpica e 14 vittorie al Grande Slam, e Fatima Moreira de Melo, pluripremiata hokeista da prato di origine olandese. 

Rimaniamo in trepidante attesa della partenza della dodicesima stagione del tour europeo di Poker che partirà ad agosto da Barcellona per vedere le prodezze di Neymar sul tavolo verde, dove sfiderà diversi giocatori durante alcuni “duelli con la celebrità”. Il caldo di agosto sarà reso ancora più torrido dunque dall’emozione della sfida e dal fascino del bluff. Preparatevi un bel Mojito ghiacciato e preparatevi a non perdervi nemmeno una mano!

 5