Probabilmente non ha precedenti a livello mondiale, forse un caso negli anni ’90 a Medelllin ma stiamo verificando. Nella mattinata di oggi, a partire dalle 9, erano previste le elezioni, peraltro contestatissime, per il rinnovo del consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici di Catania. Già ieri bufera sulla sua Fondazione. Oggi è accaduto addirittura che non si è riuscito a trova NESSUNO disponibile a svolgere le funzioni di scrutatore ed ai commissari, a norma di regolamento, decorse le tre ore previste non è rimasto altro da fare che annullare le elezioni. Un segnale micidiale di sfiducia totale da parte degli iscritti nei confronti di una classe dirigente che ormai è evidente ha esaurito ogni capacità rappresentativa di una categoria che merita certamente una maggiore dignità e, SOPRATTUTTO, che la politica politicante invece di continuare a brigare e combinare danni ovunque faccia 77 passi indietro. IN AGGIORNAMENTO