Sono pienamente d’accordo (spesso non è così) col direttore Aldo Premoli che decide di aprire oggi il nostro tendermagazine SudStyle con il concerto di un’artista di cui, non so ancora perché, ho comprato un disco nel lontanissimo 2000 ed ogni volta che ne ascolto la voce mi smuove nell’animo corde sconosciute. E anche questo ancora non ho capito perché. Anzi è un pò che non lo ascolto, lo metto su e vediamo che succede stavolta, mi sistemo il week end. Musica difficilissima, oltre ogni convenzione. Davvero complimenti al Centro Culturale ZO che interpreta con coraggio la sfida più complicata dell’industria culturale contemporanea: “Andare Oltre”. Venerdì 9 novembre ore 21 piazzale Asia.