Questo pomeriggio, alle ore 18.30, il Catania scenderà in campo contro il Catanzaro per cercare di ottenere la terza vittoria di fila dopo o successi contro Bisceglie e Paganese. Nei calabresi non ci sarà l’ex Anastasi

Sarebbe fondamentale centrare la terza vittoria di fila e la nona in campionato per non lasciare scappare il Lecce che ieri ha vinto contro il Siracusa. Per gli uomini di Lucarelli l’ostacolo si chiama Catanzaro che, fino ad ora, non ha mai perso con le siciliane. É arrivato il successo contro l’Akragas (3-1, allenato ancora da Alessandro Erra) e il pareggio contro il Trapani (3-3), rinviata e ancora da giocare la sfida con la Leonzio.

Rossoazzurri che arrivano galvanizzati dal successo roboante per 5-2 contro la Paganese del turno infrasettimanale e che hanno dimostrato di aver superato il blocco psicologico che si era visto nelle due sconfitte contro Sicula e Reggina. Lucarelli ha trovato nel 4-3-3 un nuovo e rivitalizzato Andrea Di Grazia che ha messo a segno due gol nelle ultime due uscite con questo modulo. Martedì si è sbloccato anche Francesco Ripa che prima di allora aveva sempre digiunato in campionato.

Sono ben 32 i precedenti fra queste due squadre con 16 successi da parte del Catania, 7 i pareggi e 9 le vittorie dei giallorossi. Nelle ultime due sfide, entrambe l’anno scorso in Serie C, è arrivata una vittoria per parte con gli etnei vittoriosi 3-1 all’andata e sconfitti poi 2-1 al ritorno in Calabria. Prima della scorsa annata l’ultima vittoria del Catanzaro risale addirittura alla stagione 1985/86 in Serie B per 2-1.

Per quanto riguarda le formazione Lucarelli confermerà il 4-3-3 che ha portato 9 reti segnate e 3 subite in due partite. Sarà Pisseri fra i pali, Semenzato e Marchese i terzini con Bogdan e e Tedeschi centrali (out Blondett); Caccetta e Biagianti mezz’ali con Lodi in cabina di regia; tridente offensivo formato da Di Grazia,Curiale,Russotto. Dionigi è costretto a rinunciare all’ex Anastasi ma trova disponibilità in Falcone che partirà titolare. Sarà dunque 3-4-3 co Nordi in porta; Gamberetti, Di Nunzio e Sirri in difesa;  Zanini, Marin, Benedetti e Nicoletti in mediana. In avanti Falcone, Infantino e Letizia.

CATANIA (4-3-3) 12 Pisseri; 13 Semenzato, 5 Tedeschi, 26 Bogdan, 15 Marchese; 8 Caccetta, 10 Lodi, 27 Biagianti; 23 Di Grazia, 11 Curiale, 7 Russotto. A disp. 22 Martinez, 4 Aya, 21 Esposito, 33 Lovric, 19 Manneh, 18 Fornito, 20 Djordjevic, 29 Ripa, 32 Mazzarani, 34 Rossetti, 35 Correia. All. Lucarelli.

CATANZARO (3-4-3) 1 Nordi; 13 Gambaretti, 17 Di Nunzio, 23 Sirri; 7 Zanini, 11 Marin, 6 Benedetti, 2 Nicoletti; 28 Falcone, 9 Infantino, 18 Letizia. A disp. 12 Marcantognini, 22 Pellegrino, 14 Riggio, 24 Imperiale, 4 Icardi, 5 Maita, 21 Kanis, 25 Lukanovic, 26 Puntoriere. All. Dionigi.

ARBITRO Valiante della sezione di Salerno

Foto da: calciocatania.it