“Entro pochi giorni al Tribunale di Catania si apriranno le porte a nuove assunzioni di giovani preparati e altamente qualificati che hanno superato le selezioni del concorso per Assistenti giudiziari e funzionari: un’ottima notizia per il miglioramento del sistema giudiziario, che darà forza ai risultati positivi ottenuti in questi anni”. 
Lo afferma il parlamentare nazionale del Partito Democratico e componente della commissione Giustizia alla Camera, Giuseppe Berretta. Tra il 18 e il 21 dicembre infatti i vincitori del concorso nazionale per 800 posti di assistente giudiziario avranno la possibilità di scegliere la sede, mentre a seguire verrà effettuato un primo scorrimento della graduatoria per 600 unità di personale e, sempre nei prossimi giorni, sceglieranno la sede 200 nuovi funzionari. “Entro Natale il distretto della Corte d’appello di Catania potrà contare su 53 nuove assunzioni, di cui 47 nuovi Assistenti giudiziari e 6 funzionari, vincitori del concorso nazionale fortemente voluto dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando per dare seguito alle riforme messe in atto in questi anni – prosegue Berretta – Grazie a queste fasi di reclutamento di nuovo personale si darà la possibilità a 1600 giovani in tutta Italia di avere un lavoro stabile e al contempo si potrà contare su nuove leve per rendere più efficiente e snella la giustizia italiana”. “Assunzioni attese da tempo, che rappresentano una vera e propria boccata d’ossigeno anche a Catania” conclude il deputato etneo del PD.