E’ Giuseppe Catanzaro il nuovo presidente di Sicindustria. E’ stato eletto dall’Assemblea dei delegati che ha, di fatto, ratificato il risultato delle consultazioni svolte dalla commissione di designazione, che hanno coinvolto l’intera base associativa

Vicepresidenti sono Alessandro Albanese (vicepresidente vicario), Rosario Amarù e Gregory Bongiorno.

I delegati sono: Ivo Blandina (infrastrutture); Carmelo Turco (rapporti con le aziende dei comparti di raffinazione e petrolchimica); Silvio Ontario (education).

Cinquant’anni, imprenditore impegnato con l’azienda di famiglia in attività legate al settore ambientale e della produzione di energia, Catanzaro subentra ad Antonello Montante e guiderà l’associazione per i prossimi 4 anni. All’interno del sistema confindustriale ha ricoperto diversi ruoli: vicario di Confindustria Sicilia; presidente dei giovani di Confindustria Agrigento; presidente di Confindustria Agrigento; componente del Gruppo tecnico Ambiente di Confindustria e componente supplente della Commissione di saggi per l’elezione del presidente nazionale di Confindustria, Vincenzo Boccia.

Al momento dell’elezione, Catanzaro ha reso noto di aver lasciato ogni ruolo gestionale all’interno dell’azienda di famiglia: “Pur non essendo un atto obbligato – ha spiegato – ho voluto farlo per dedicare tutto il mio tempo e il mio impegno al sostegno delle imprese che producono e operano in Sicilia”.

Il neopresidente ha quindi tracciato le prime linee di azione, anticipando un fitto programma di incontri nei territori per individuare insieme con i colleghi imprenditori le azioni necessario al sostegno e alla crescita delle imprese.