Il deputato regionale: “Berlusconi agevoli cambio al vertice del partito in Sicilia per il bene del centrodestra”.

“Dopo le sortite di oggi, su La 7 nella trasmissione “L’aria che tira”, Gianfranco Miccichè farebbe meglio a starsene a casa. Eviti alla Sicilia di apparire così male davanti all’opinione pubblica. L’ultimo a poter parlare di stipendi d’oro è proprio il presidente dell’Ars. Ribadisco, invece, che le sue dimissioni sono obbligatorie.
Non può fare il presidente del parlamento e mantenere l’incarico di coordinatore di Forza Italia in Sicilia. Lo dico da uomo di centrodestra e ritenendo che anche Berlusconi possa agevolare un cambio al vertice del partito in regione”.

Lo afferma Vincenzo Figuccia, deputato dell’Udc all’Assemblea regionale siciliana.