Videobank, con un comunicato diffuso nel pomeriggio, ha ringraziato i co-direttori artistici Silvia Bizio e Gianvito Casadonte. L’azienda leader nelle telecomunicazioni, giunta al termine dell’incarico biennale, ha espresso “il più sincero ringraziamento ai co-direttori del Taormina Film Fest per il brillante operato svolto nelle due edizioni e per il percorso compiuto insieme.”

Videobank S.p.A., azienda leader nelle telecomunicazioni e nel broadcasting video, ormai giunta al termine dell’incarico biennale di organizzazione, gestione e promozione del Taormina Film Fest, esprime – nella persona del General Manager Lino Chiechio e dell’Amministratore Unico Maria Guardia Pappalardo –  il più sentito e sincero ringraziamento a Silvia Bizio e Gianvito Casadonte, co-direttori della prestigiosa rassegna, per l’eccellente operato svolto nelle due edizioni e per il percorso, fin qui, compiuto insieme.

La kermesse, seconda per storia solo alla Mostra del Cinema di Venezia, ha trovato sotto la loro guida ciò di cui aveva immediato e impellente bisogno, garantendo alla realtà festivaliera e al discorso squisitamente filmico elevati e coerenti standard qualitativi e rinnovando l’appuntamento con i grandi ospiti e le più attese anteprime.

In questi ultimi due anni, sono stati oltre 120 i titoli che – tra lungometraggi, documentari, opere prime, produzioni indipendenti e low budget – nelle giornate festivaliere hanno incantato il nutrito pubblico dell’evento, unitamente agli oltre 300 ospiti240 solo nel 2019 ad accompagnare i film della Selezione Ufficiale – tra i quali si annoverano i Premi Oscar Nicole Kidman, Octavia Spencer, Richard Dreyfuss e Oliver Stone ma anche Terry Gilliam, Rupert Everett, Matthew Modine, Peter Greenaway, Julia Ormond, Bruce Beresford e Phillip Noyce, senza contare le innumerevoli grandi stelle del firmamento cinematografico nazionale e i più celebrati autori che in queste due edizioni non hanno fatto mancare attestazione di stima e amicizia con la loro presenza nella Città del Centauro.

Taormina e il suo festival hanno ritrovato la sicura strutturazione di una competizione internazionale che ha visto, nell’ultima fortunata edizione, ben 34 differenti nazionalità di cui 22 extraeuropee, ma che non ha dimenticato di coinvolgere e valorizzare le professionalità regionali che operano nell’ambito dell’audiovisivo, contribuendo alla crescita della Sicilia e all’incremento dell’offerta turistica e veicolandone un’immagine positiva e florida.

Si è così, grazie soprattutto al loro entusiasmo, alla loro personale caparbietà e credibilità professionale, portato a termine e onorato un impegno che ha rivalutato e riabilitato la rassegna presso l’opinione pubblica e nell’economia della filiera festivaliera e degli eventi di settore.

Al termine di quest’avventura cinematografica, Videobank tributa il meritato plauso a Silvia Bizio e a Gianvito Casadonte per aver compiuto con la massima dedizione il mandato nel sincero interesse della realtà taorminese, ormai pienamente riportata ai vertici nazionali.

Si ritiene pertanto conclusa l’ambiziosa esperienza di Videobank.