L'Università di Catania è fonte pressochè inesauribile di notizie interessanti, soprattutto per un giornale come SUD.

Il dipartimento di Farmacia, poi, rappresenta in sè una sorta di microcosmo straordinario, splendidamente rappresentato dai risultati dell'indagine CENSIS che lo colloca all'ultimo posto in assoluto tra tutte le facoltà d'Italia. L'ennesima "scuola" di cui Catania può andare fiera, non c'è dubbio.

Persino i morti e ammalati prodotti da anni di sconcertante dabbenaggine scientifica paiono non scuotere più di tanto quel brulicare di camici bianchi sempre più affaccendati a proseguire imperterriti nei loro giochi di potere e nepotismi.

Il caso Farmacia, che con la trasmissione Linea Gialla de La7 si è ormai "conquistato" la ribalta nazionale, continua a riservare sorprese e proprio in queste ore si consuma l'ennesima puntata.

Nel dicembre 2011 l'allora Magnifico Rettore Tony Recca bandisce un concorso per ricercatore nel settore biomedico, che segue il suo iter indisturbato sino a quando proprio SUD non inizia ad occuparsene.

Infatti, a margine di un altro concorso di cui ci si è occupati ed ormai divenuto famoso (quello che vide vincitore il dr. Luca Vanella, figlio dell'ex preside Angelo Vanella, v. articolo) veniamo informati del fatto che questa "selezione" poteva presentare elementi di "pubblico interesse", arrivando a pronosticarci con insospettabile anticipo persino il nome del probabile vincitore. Nome, manco a dirlo,  particolarmente gradito all'entourage di potere all'interno del dipartimento. Nome che, evidentemente, avrebbe già contribuito al conseguimento dei brillanti risultati certificati dall'indagine Censis di cui sopra.

Decidiamo quindi, siamo al dicembre 2012, di anticipare gli esiti di questa selezione, pubblicando copia di una raccomandata, ancora oggi sigillata ed in nostro possesso, all'interno della quale è contenuto il nome del candidato che ci veniva segnalato come probabile vincitore del concorso.

Gli esiti di quel nostro intervento furono anch'essi molto interessanti.

Infatti per lungo tempo di quel concorso non se ne seppe più nulla, tanto che dovemmo intervenire di nuovo per chiedere all'Ateneo che fine avesse fatto.

La risposta fu clamorosa, con una delibera del Consiglio di Amministrazione che esautorava la commissione presieduta da Vanella "per gravi violazioni di legge": "il verbale n.1 di definizione dei criteri non risponde alle previsioni normative nonchè alle previsioni del bando di selezionecon conseguente illegittimità delle operazioni di valutazione dei candidati e di attribuzione dei punteggi."

Quindi, concorso ignominiosamente annullato e Vanella destituito d'autorità.

Dopo qualche mese viene nominata la nuova commissione, stavolta presieduta dalla professoressa Claudia Di Giacomo, fedelissima allieva dello stesso "caposcuola" Angelo Vanella.

La prof. Di Giacomo convoca la commissione il 29 luglio 2013 per la fissazione dei criteri di valutazione dei candidati. 

Dai verbali, che pubblichiamo in calce, si rileva la radicale difformità di punteggi e criteri rispetto a quelli della "commissione Vanella", mantenedosi però alcune "singolarità" che ci vengono segnalate come meritevoli di approfondimento.

Non essendo, noi, scienziati come gli illustri "farmacisti" citati, mettiamo a disposizione dei lettori più esperti entrambi gli atti, affinchè si possano confrontare le due edizioni e magari chiarire ai nostri lettori, e non solo a loro, quale meccanismo si possa celare tra le loro ermetiche righe.

Nel frattempo, cosa non meno singolare, risulterebbe che alcuni candidati, in possesso di titoli utili a risultare vincitori del concorso, si sarebbero ritirati proprio alle soglie della aggiudicazione e sarebbe interessante che qualcuno chiedesse loro per quale motivo e magari verificare se, in contemporanea, siano stati sottoscritti dei contratti di collaborazione.

L'appuntamento è per martedì 8 ottobre, in seduta pubblica, per la discussione dei titoli e delle pubblicazioni.

Noi, intanto, la nostra raccomandata la teniamo pronta.

Così, solo per festeggiare.

 

 

 

 

TESTATA WINNER.jpg
Dopo la destituzione del presidente della commissione Angelo Vanella, il concorso…prosegue
Autore
di Pierluigi Di Rosa