Grande attesa per l’avvio della quarta edizione del festival del Taormina Opera Stars. Assistere alla celeberrima tragedia pucciniana nell’incredibile scenario naturale del Teatro Antico di Taormina è un’esperienza che si ricorda per la vita. Quest’anno il temperamento della bella Tosca non sarà solo in palcoscenico, nel bel canto della soprano Carmela Apollonio, ma anche sul podio con la direzione del maestro Gianna Fratta, una delle poche donne direttrici d’orchestra e che rende ogni spettacolo ancora più seducente proprio grazie al piglio inconfondibile di una femminilità che diventa valore aggiunto alla bellezza dell’Opera.  Stellare il cast con il grande tenore italiano Marcello Giordani ad interpretare i tormenti del pittore Cavaradossi.  La regia di Bruno Torrisi per le superbe scene dell’azienda catanese “La Bottega Fantastica”. Un evento da non perdere, il 16 la grande prima con replica il 21.

Assistere ad uno spettacolo, per di più così coinvolgente e raffinato come un’opera lirica, nell’incredibile scenario del Teatro Antico di Taormina è davvero qualcosa che può riempire di fascino una serata d’estate, magari da concludere con un romanticismo d’altri tempi. 

Chi lo ha già provato, torna con piacere, chi lo sperimenta resta ammaliato dalla straordinaria bellezza di questo luogo orgogliosamente siciliano.

Sarà così presentata venerdì 10 nel salone antico de La Baronessa del Corso Umberto a Taormina la quarta edizione del festival di musica lirica proposto da Taormina Opera Starscon la direzione artistica del Maestro Davide Dellisanti, l’organizzazione ormai diventata punto di riferimento per la qualità garantita nelle migliori produzioni in uno dei più complessi e affascinanti settori artistici e di spettacolo.

La scelta per quest’anno è caduta su un titolo da repertorio di grande successo, particolarmente amato dagli appassionati ma conosciuto da tutti: Tosca di Giacomo Puccini.

Difficile trovare qualcuno che non rimanga affascinato dalle celebri romanze Recondita armonia, Vissi d’arte, E lucevan le stelle, pietre miliari della lirica drammatica che lasciano senza fiato chi ha la fortuna di assistere dal vivo alle performance di tenori e soprani che arrivano a note che sfidano l’umano.

Tosca è Femmina per eccellenza, che non esita ad uccidere il satiro per difendere il proprio onore e tentare di salvare il proprio amore.

Proprio in omaggio a questa apoteosi di femminilità, oltre ad un soprano di grande temperamento come Carmela Apollonio, l’organizzazione ha scelto di affidare la bacchetta del comando dell’orchestra al maestro Gianna Fratta, e, ammettiamolo, ammirare una donna dirigere sul podio è sempre uno spettacolo nello spettacolo.

Gianna Fratta, che è anche Cavaliere della Repubblica Italiana per meriti artistici oltre che laureata in discipline musicali e, per non farsi mancare niente, anche in giurisprudenza, decide di diventare direttore d’orchestra a nove anni e da allora intraprende e completa col massimo dei voti la sua formazione accademica in pianoforte e composizione, oltreché in direzione d’orchestra con lode.
Inizia giovanissima la sua carriera pianistica vincendo numerosi concorsi nazionali e internazionali che la portano ad esibirsi nei teatri più importanti del mondo in città come Berlino, New York, Tel Aviv, Mumbay, Kolkatta, Istanbul, Stoccolma, Vilnius, Haifa, Roma, Seoul, Montevideo, Buenos Aires e tante altre in tutto il mondo.
Il suo debutto come direttore d’orchestra avviene nel 1998 e da allora lavora con importanti orchestre in molti casi come prima donna.
Suona e dirige nei più importanti teatri del mondo (Carnegie Hall di New York, Teatro Coliseo di Buenos Aires, Teatro Solis di Montevideo, Seoul Art Center di Seoul, Smetana Hall di Praga, Teatro Sao Pedro a San Paolo del Brasile, Teatro dell’Opera di Roma ecc.), collaborando con i più importanti artisti del panorama internazionale.
E’ titolare della cattedra di elementi di composizione al Conservatorio di Foggia, visiting professor alla Sungshin University di Seul (Corea) e tiene regolarmente lecture e master class in molte università nel mondo.
Basterebbe questo per non lasciarsi sfuggire l’occasione di un evento del genere al Teatro Antico di Taormina se non fosse per il cast stellare di interpreti e l’allestimento de La Bottega Fantastica che sarà incorniciato dallo scenario naturale tra i più suggestivi al mondo.
Il ruolo di Tosca è affidato al soprano di grande esperienza Carmela Apollonio, vincitrice di numerosi premi internazionali tra cui il “Maria Callas”. Diplomata in Canto Lirico e pianoforte, è stata allieva della celebre Mezzosoprano Giulietta Simionato. Ha partecipato da protagonista a 72 produzioni di livello internazionale con oltre 247 recite nei ruoli più diversi ed impegnativi.
Marcello Giordani sarà Cavaradossi alla prova sublime del “E lucevan le stelle” nel solco di una carriera strepitosa. Vincitore nel ’86 del Premio Spoleto, debutta negli Stati Uniti nell’89 e da allora ha solcato i palcoscenici dei più importanti teatri lirici del mondo, dal Metropolitan di New York al Covent Garden di Londra, La Scala di Milano, La Fenice di Venezia e decine di altri.
 Il regista Bruno Torrisi, volto noto anche come interprete dei più famosi serial televisivi nazionali,  si sta ormai caratterizzando per il particolare rigore con cui tende al rispetto assoluto del libretto, rifuggendo da trovate “modernizzanti” e preferendo orientare l’allestimento all’esaltazione della musica e dei suoi artisti, scelta vincente che consente allo spettatore di concentrarsi sul risultato artistico senza inutili distrazioni: la Musica Regina.
A completare il cast Pedro  Carrillo che sarà  il Barone Scarpia, Cesare Angelotti avrà la voce di Shy  Zong, il  Sagrestano Haocheng Lei, Spoletta è Stefano Sorrentino mentre Sciarrone verrà cantato da Alessandro Vargetto e Pastorello sarà Pasquale Auricchio.
Insomma, il 16 debutto con replica il 21 agosto per un evento da non perdere.
Biglietti on line su Ticket one per evitare probabili file al botteghino, considerato che l’evento reclamizzato su FB ha già 12 mila mi piace ed i posti sono “solo” 4.500.