“Due occhi da Straniero” è un cortometraggio che racconta, in soli 12 minuti, una giornata intera della vita di un immigrato. La pellicola verrà presentata domani, martedì 4 giugno, alle ore 19 presso la sede di Emergency Catania – via Guido Gozzano 12/14 (zona Vulcania). Seguirà un dibattito sui temi dell’accoglienza agli immigrati in Italia, dopo l’entrata in vigore della legge 132 (ex decreto “sicurezza) con Maria Luisa Grisafi. Scopriamo tutti i dettagli.

“Due occhi da straniero” racconta, tramite gli occhi di un ragazzo immigrato, la delicata questione dell’accoglienza. Una storia lineare, semplice, senza stereotipi e senza pietismi che cerca di recuperare l’individualità della persona in una società dove spesso la moltitudine fa scomparire la dimensione umana.

Il film si sviluppa in una giornata: una giornata di un ragazzo come tanti che, però, lontano dalla famiglia, in una società che si divide tra diffidenza e accoglienza, riesce a trovare la sua dimensione.

Dopo la “prima” proiezione catanese del cortometraggio vi sarà un dibattito, al quale interverranno l’attore Mamadi Jaiteh, il regista Vladimir Di Prima e gli sceneggiatori Lavinia Zammataro e Sergio Barone.

Scheda del Film

Regia: Vladimir Di Prima

Sceneggiatura: Lavinia Zammataro, Sergio Barone

Soggetto: Lavinia Zammataro

Cast Mamadi Jaiteh, Edrissa Jabbi, Issa Dargo, Diego Milazzo, Gabriella Vacca, Lavinia Zammataro

Montaggi:o Alfio Vecchio e Vladimir Di Prima.

Premi: Miglior colonna sonora all’ Hub International Film Fest di Castellamare del Golfo
Miglior Attore al Great Message International Film Festival

Durata: 12min