di Rossella Spitale

 

Flavia Tavano, presidente dell’Associazione Demetra Onlus, che da anni si batte contro la violenza di genere e l’abuso sui minori, è una di quelle persone che si incontrano raramente.

Una donna coraggiosa, che ha abbracciato la propria missione a 360 gradi, viaggiando in lungo e in largo per conoscere le realtà più problematiche e poter così offrire il proprio prezioso aiuto.

La abbiamo incontrata in occasione della presentazione di un ciclo di seminari ed eventi che hanno come tema “Diritti del minore e nuove prospettive”. Occasione unica per la città di Catania, che proprio per tale iniziativa oggi ospita il Prof. Marino Maglietta, docente dell’università di Firenze e ideatore della legge italiana sull’affidamento condiviso. Anch’egli  ha gentilmente rilasciato un’intervista dai contenuti importanti che potrete trovare su SUD a breve.

Nel frattempo vi invitiamo a prendere visione della locandina e degli altri appuntamenti previsti a Catania, per cui vi rimandiamo alla fine di questo articolo.

Non prima però di aver letto le parole della stessa Tavano, che per il lavoro che svolge preferisce non essere ripresa, e che siamo sicuri troverete di fortissimo impatto emotivo.

 

Parliamo di “Diritti del minore e nuove prospettive”, da dove nasce l’idea e perché?

Il seminario è uno dei tanti eventi in programma che abbiamo inserito nelle attività di formazione e sensibilizzazione nell’ambito di una campagna internazionale contro il turismo sessuale che nasce dopo un lunghissimo percorso. Un percorso che io insieme ad altre persone, tra cui giornalisti e fotografi, abbiamo realizzato direttamente in quei luoghi dove il fenomeno si consuma.

Quali sono quindi queste “mete” del turismo sessuale dei bambini?

Principalmente avviene in America Latina e nel nord-est Brasiliano. Ma anche nel nord-est Africano, poi nella zona cambogiana, vietnamita e thailandese… abbiamo costatato che è un fenomeno sommerso. Nonostante ci siano molte realtà che si occupano della prevenzione, il fenomeno è in crescita.

Grazie alle sedi di organizzazioni come Ecpat International, ho potuto fare dei confronti direttamente nei centri dove si studia e si affronta il fenomeno anche in termini di assistenza socio-sanitaria. Nello specifico ho condotto una ricerca per tre anni e mezzo in Brasile, ovvero il paese che sarà verosimilmente più colpito nel 2014-2016 per via dei mondiali di calcio e per le Olimpiadi.

Un luogo già meta di turismo sessuale dove è possibile osservare a occhio nudo quello che accade. Infatti, mentre in Indocina i bordelli sono adiacenti alle zone turistiche, in Brasile il bambino viene condotto direttamente all’interno dell’albergo. Ed è ancora più drammatico.

Inoltre, grazie alla collaborazione con dei centri religiosi, abbiamo potuto seguire come avviene il traffico… abbiamo vissuto nelle favelas e ci siamo ammalati delle malattie tropicali… ma era l’unica strategia per ascoltare il minore che subiva.

E proprio questa esperienza, permettendomi di avvicinare così tanto il fenomeno, mi ha fatto vergognare in prima persona. Dal momento che la gran parte di questi “fruitori” è di provenienza italiana.

Parliamo degli abusi. C’è differenza fra un minore abusato di dieci anni e uno di sedici? Perché spesso si discute di come l’adolescente venga percepito in maniera diversa dall’infante e, di conseguenza, la violenza risulta quasi “assolta”, almeno in parte.

Un minore è sempre un minore, indipendentemente dalla cultura in cui vive. L’abuso comunque rimane un trauma. Mai ho incontrato un bambino che fosse rassegnato in quello che subiva.

Fino al raggiungimento della maturità sessuale, sarà per sempre un trauma. Anche alcuni adulti subiscono al pari di un minore.

Non si ci abitua la violenza.

Torniamo al programma, gli incontri arriveranno in Brasile…

Abbiamo strategicamente organizzato un programma vasto di appuntamenti perché si crede che colui che abuserà di un minore all’estero porterà con sé una fortissima pericolosità nel proprio paese. Un persona che fa turismo sessuale all’estero è una persona che può farlo anche nel proprio quartiere, mettendo a rischio occasionalmente il bambino della porta accanto.

Dal 2014 al 2016 intensifichiamo gli incontri di formazione destinati a tutti coloro i quali hanno come mission la presa in carico del minore, operatori del diritto, operatori sociali, persone che hanno come obiettivo la tutela del minore.

L’idea di cominciare da una città come Catania è per noi motivo di grande sfida: da Catania si parte per poi arrivare in Brasile nel 2016, dove concluderemo i seminari coinvolgendo il mondo della musica, dello sport, dell’arte, della fotografia… perché tutti gli attori sociali possano avere occasione di misurarsi con questo fenomeno.

Tengo a sottolineare il Concerto di beneficenza dell’HJ Orchestra, che si terrà il 10 e l’11 a Catania, perché si tratta della prima orchestra italiana a unirsi nella lotta contro il turismo sessuale dei bambini.

Grazie a tale concerto si raccoglieranno dei fondi che destineremo alla casa di accoglienza della Favelas più colpita dal 2014, dove io personalmente andrò in missione ogni anno per tre mesi.

Un’ultima domanda. Ha avuto modo di parlare con qualcuno di questi “abusatori”, magari italiano, durante una delle sue missioni?

In Cambogia ho avuto occasione di parlare con uno di questi abusatori italiani, ero travestita da religiosa, la giustificazione è stata terribile, e ancora adesso vorrei non averla sentita. Mi è stato detto: “meglio io che un altro”, come se abusare di un bambino in quel momento lo stesse salvando da un altro abuso.

 

 

Di seguito gli eventi in programma:

7-8 Maggio 2014  Seminario Nazionale itinerante di formazione “Diritti del Minore e nuove prospettive”
 
Ore 9.45 Prof. Marino Maglietta
Ideatore dell’Affidamento Condiviso ed estensore delle PDL sull’Affido all’esame della Camera Presidente Nazionale dell’Associazione “Crescere Insieme”
Legge 54/2006 – Affidamento condiviso e Ricadute su di esso del DLGS 154/2013
 
Ore 11.30 Avv. Renata Saitta
Presidente della Camera Minorile di Catania
Equiparazione tra figlio naturale e legittimo alla luce della legge 213/2012 e DLGS 154/2013
 
***
Giovedì 8 Maggio 2014
Ore 9.00 Dott. Sebastiano Granieri, Psicologo 
Violenza sul Minore diversamente abile secondo la tripartizione psicologica-fisica e sessuale – Modelli europei
 
Ore 10.30 Dott. Marcello La Bella
Dirigente della Polizia Postale di Catania
Crimine organizzato, child sex offender e pedofili: tra realtà e virtuale – Pedopornografia: strumenti di prevenzione e repressione dei reati
 
Ore 12.15 Dott. Enrico Parano
Pediatra e Neurologo Pediatra   Primo Ricercatore – CNR –
Maltrattamento sui minori:  il ruolo del pediatra
 
****
 
10 -11 Maggio 2014 alle ore 21:00  – Concerto di Beneficenza “Le Voci dello Swing”
Teatro Piccolo di Catania 
H J O Jazz Orchestra diretta dal Maestro Sebastiano Benvenuto Ramaci propone  “Le voci dello Swing” una formazione di 18 musicisti che coinvolge la tipica formazione simbolo dello swing orchestrale americano che da anni propone i brani più celebri degli anni 30 ai 50 – con musiche di Glen Miller, Duke Ellinghton, Dizzy Gillespie ed i brani resi famosi da Frank Sinatra, Ella Fitzgerald ed tanti altri
 
****
18 Maggio 2014 – Giornata Cicloturistica nazionale contro il turismo sessuale a danno dei bambini
In collaborazione con la Federazione Nazionale  FIAB, Demetra organizza nelle  principali città italiane il giro cicloturistico Coordinato dal Consigliere Nazionale della FIAB Giacomo Scognamillo 
25 Maggio 2014  – Campionati italiani Wabba – Pala Cannizzaro Catania
La Federazione Wabba dedicherà  la finale nazionale di body-building e fitness alla Campagna “Un altro viaggio è possibile per dire basta a tutte le forme di sfruttamento sensuale ad uso commerciale a danno dei bambini
 
****
 
30 maggio 2014 Evento di Solidarietà internazionale – Convento di San Giuliano – sede CGIL Catania
Presentazione LAMP PROJECT I TALIBE’
Conferenza Internazionale AFRICA-EUROPA culture A CONFRONTO IN DIFESA DEI MINORI
e Concerto di beneficenza del Gruppo Musicale Afro Family Soul, un evento che coinvolgerà il mondo studentesco in difesa dei minori
 
30 maggio 2014 serata DI BENEFICENZA
Catania ore 20 Asta d’arte per raccolta fondi da destinare a una delle comunità brasiliane dove l’associazione Demetra Onuls  è impegnata in missione
 
1 Giugno – 30 agosto Missione Brasile dell’equipe Demetra Onlus
Staff in missione per il progetto “Un altro viaggio è possibile”
Sostegno e orientamento nei centri di recupero per le vittime di sfruttamento sessuale.
 
 
Per la realizzazione della Campagna a Catania hanno collaborato:
Polaris Eventi
Dipartimento Affari Sociali CAD Catania
Anterao Associazione Nazionale di Promozione Sociale
Genitori a Vita Associazione Siciliana di Promozione Sociale
Fondazione La città invisibile
Centro antiviolenza Galatea
Centro Koros
CGIL Catania