La nostra Lucia Murabito ne aveva parlato giusto ieri mattina in apertura, e le conseguenze del suo articolo non si sono di certo fatte attendere. Difatti dopo la risonanza di questa notizia, il Codacons ha deciso di agire per vie legali contro la Camera di Commercio del Sud Est per via del loro “magistrale” nuovo sito web. Tutti i dettagli nel comunicato stampa ufficiale.

Dopo diverse segnalazioni pervenute all’associazione circa l’assenza di trasparenza del sito www.ctrgsr.camcom.gov.it , il Codacons ha deciso di denunciare la Camera di Commercio del Sud Est Sicilia al Garante per la privacy e all’Autorità Anticorruzione (ANAC).

In base alle segnalazioni giunte al Codacons, infatti, il sito ufficiale dell’ente non riporterebbe l’informativa agli utenti relativa alla privacy e ai cookies che, come noto, deve essere indicata obbligatoriamente per legge. Consultando il sito non apparirebbe la consueta informativa sull’utilizzo dei cookies, né riferimento alcuno alla privacy policy dell’ente.

Nello stesso sito web, inoltre, vi sarebbe l’assenza di dati e documenti che le pubbliche amministrazioni sono obbligate a pubblicare, mentre la consultazione di alcuni provvedimenti sarebbe limitata a brevissimi periodi temporali.

Il nuovo sito della Camera di Commercio del sud est Sicilia non apparirebbe quindi conforme alla normativa in materia di protezione dei dati personali degli utenti e di trasparenza e per tale motivo, nell’esclusivo interesse degli utenti fruitori de servizi erogati dall’ente, il Codacons chiede con un esposto l’intervento del Garante per la privacy e dell’Anac, al fine di accertare eventuali violazioni della normativa vigente.