Successi Catanesi

pgs basket

Splendida vittoria europea dei giovani della PGS Sales Catania di Basket

L’Europa ha due nuovi colori da sostenere per la XXVI edizione dei Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana 2015, il rosso e il blu, i colori del PGS Sales basket di Catania, che trionfa incontestabilmente sulle nazioni europee partecipanti.

di Giorgia Guglielmino

Le cinque giornate di sport, riflessione e unione ospitate per la prima volta presso i funzionali impianti di Torino dal 29 aprile al 4 maggio, hanno coinvolto giovani atleti salesiani provenienti da ogni parte d’Europa.

Lo spirito sportivo è stato esaltato non solo da bravura e sana competizione, ma dalla voglia di vincere dimostrando di essere i migliori; i giochi, nati nel 1990, costituiscono una splendida occasione per incontrarsi nel nome di Don Bosco.

Per sentire maggiormente lo spirito cristiano la città ospitante ha offerto una perfetta unione tra sport e santità, con l’esposizione della Sacra Sindone custodita presso il Duomo di Torino.
Il torneo ha coinvolto, oltre i padroni di casa, nazioni come: Belgio, Spagna, Polonia, Portogallo, Croazia e Germania.

Ma i riflettori sono tutti puntati sulla finale UNDER 16 basket, che ha visto vittorioso il SALES CATANIA, che aggiudicandosi il titolo di campioni d’Europa, si è lasciata alle spalle la FOLGORE ROME, con una partita combattuta e sudata, conclusa con il punteggio di 70-50.

Meritatissimi applausi e complimenti, non solo per i giovani atleti, ma per tutta l’area tecnica e dirigenziale, un ringraziamento particolare indubbiamente è stato meritato dai due allenatori, Mario Condorelli e Aldo Calabrese, che hanno guidato e sostenuto la squadra, analizzando meticolosamente lo schema efficace da attuare per un solo scopo: VINCERE.

Tutta la squadra si è impegnata con grinta e costanza, e i componenti più grandi non hanno tardato nell’incoraggiare i compagni più piccoli, sostenendoli e invogliandoli a fare sempre meglio.

Tutti i ragazzi alzano insieme la coppa ricevuta, simbolo premio per il loro impegno, e orgogliosi di aver cantato l’inno nazionale salutano Torino e i giochi salesiani, dando appuntamento alla prossima edizione 2016 che si terrà in Austria, presso gli impianti viennesi.