sabato - 24 febbraio 2018

Comunali 2018, Salvo Pogliese candidato sindaco? Lui a Sudpress “sarebbe il sogno della mia vita”

“Rifletterò in maniera molto articolata insieme al mio partito e all’intera coalizione e a breve scioglieremo la riserva. E’ chiaro che per me sarebbe una gioia infinita diventare sindaco e una strada qualificante lungo il mio percorso”, afferma al nostro giornale Pogliese. “Abramo? Una candidatura rispettabile ma lontana dal centrodestra” GUARDA LA VIDEOINTERVISTA

Pasticci su pasticci: anche il concorso per 30 vigili è sbagliato e il Comune deve riaprire i termini

Non se n’erano accorti al Comune di Catania che “la Corte di Giustizia Europea, con sentenza 13 novembre 2014 (DUEMILAQUATTORDICI!) C- 416/2013″, aveva “giudicato discriminatorio il limite anagrafico di partecipazione ad un concorso per Agente di Polizia Locale, nei confronti di altri cittadini titolari delle medesime capacità”. E così, il concorso per 30 Vigili Urbani a tempo determinato,

Perla Jonica: nuovo batti e ribatti tra Ance (“Possibile blocco lavori”) e Item (“Nessun rischio i lavori proseguono”)

Nuovi dubbi sul completamento dei lavori all’ex Perla Jonica, acquistata dalla ITEM, società dello sceicco di Abu Dhabi, Hamed bin Al Hamed per farne un grande albergo della catena Hilton. Secondo l’Ance Catania ed il suo presidente Giuseppe Piana, pare che la possibilità di blocco sia di nuovo dietro l’angolo, a causa della richiesta di concordato preventivo prenotativo

Mailgate Università: l’ex rettore Tony Recca condannato a un anno dal Tribunale

Un anno di reclusione (pena sospesa) e ventimila euro di risarcimento all’Università. Così ha stabilito la sentenza di condanna in primo grado emessa dal Tribunale di Catania nei confronti dell’ex rettore dell’Università di Catania, Tony Recca, imputato per utilizzazione dei dati segreti a fini non patrimoniali e induzione a rendere false dichiarazioni (per quest’ultima accusa

Waterfront: il Comune lancia un concorso di idee ma il progetto (pagato) esiste già

Un concorso internazionale di idee per “dotarsi di uno strumento di pianificazione di massima, a livello di masterplan, che identifichi le principali componenti urbanistiche, paesaggistiche, architettoniche e funzionali dell’area che va da Piazza Europa sino alla zona sud del faro Biscari, passando per piazza dei martiri e la Cementeria”. Lo hanno lanciato il sindaco Bianco e l’Autorità

San Berillo: dai vecchi vicoli al sogno che si avvera

Una squadra di calcio junior per i ragazzi tra gli 8 e i 14 anni prende vita a San Berillo. L’iniziativa è nata dall’incontro tra Palestra Popolare Polisportiva Etnea e un gruppo di atleti in erba del rione del capoluogo etneo, allo scopo di allontanare almeno i più giovani dalle strade, dai vicoli bui e spesso mal frequentati.

Protesta al Duomo: “Perché sono tra i disagiati della Cattedrale”. Parla Desy, giovane mamma coraggio

Desy è una giovane mamma, tra i disagiati della cattedrale che prima dell’occupazione viveva a casa della suocera con altre 11 persone. Attualmente Desy ha dovuto momentaneamente lasciare i compagni di “protesta” per andare al reparto pneumologia del Policlinico ad assistere la sua bimba gravemente malata. L’Amministrazione Bianco si dice disponibile a trovare una soluzione di emergenza

Incendio al lido Le Capannine: forse un corto circuito, salvo lo stabilimento. Parla il legale della proprietà

A bruciare, per fortuna, è stato soltanto il deposito delle tavole da windsurf che si trova all’estremità del lido della Plaia di Catania, più una trentina di ombrelloni dello stabilimento e parte di una passerella. Per il resto “Le Capannine” è salvo, compresi gli spogliatoi e la parte rimanente. L’incendio non sarebbe stato neanche di

Ma questi sono proprio animali!

Uno scempio senza limiti colpisce una delle piazze più belle del barocco catanese e stavolta non sono i soliti manifesti elettorali affissi selvaggiamente in giro per la città a compierlo. Si tratta nientemeno che del programma della festa di Sant’Agata -appena presentato alla città dal sindaco Bianco, dal presidente del comitato dei festeggiamenti Francesco Marano, consulente

I sogni culturali (rimasti nei cassetti) del sindaco Bianco e dell’assessore Licandro

Diamo lettura, a beneficio dei catanesi, del libro dei sogni (e a questo punto, dopo quattro anni e mezzo, ormai infranti),  annunciato nel lontano 2013 e divenuto nel tempo un “cahier des doléances”. Il lungo elenco, divenuto boomerang per l’Amministrazione, dal roboante e lapidario titolo: “Investire in cultura per invertire la cultura a Catania”, prevedeva

Vigili del fuoco. Mense ridotte, i sindacati denunciano: “in pericolo anche la sicurezza dei cittadini”

2 milioni di euro in meno saranno destinati ai servizi mensa e pulizia dei vigili del fuoco nel triennio 2018/20. Probabili licenziamenti dei dipendenti privati addetti ai catering e disagi per il corpo nazionale dei pompieri che svolge turni di 12 ore. 23 sono gli attuali lavoratori per il servizio mensa a Catania. Di questi soltanto

Miracolo di Capodanno: si balla con Bellini

Dopo decenni di miserevoli abbandoni, di squinternate gestioni del c.d. “Museo Belliniano”, lasciato incredibilmente marcire fuori da ogni giro turistico della città (fatto salvo, passando velocemente da piazza Dusmet, il cenno distratto delle guide verso il ”romito” palazzo Cruillas, sede della casa dove nacque), Il Comune di Catania si accorge di possedere un inestimabile patrimonio,

Bianco “dimissiona” anche il vicesegretario Rosario Russo

Dopo il capo di gabinetto, Beppe Spampinato, il sindaco consuma anche la rottura con il vicesegretario generale dell’ente che è stato fino ad oggi anche direttore della “Presidenza del Consiglio” e della direzione “Affari Istituzionali e Segreteria Generale”. Ufficialmente Russo “deve usufruire di un periodo di congedo” così come è scritto nel provvedimento del sindaco Bianco

Il “Bianco” Natale del Comune di Catania sempre ” a cura di…”

Repetita iuvant…sed continuata secant. E noi, seguendo il saggio esempio degli avi, ripetiamo a chi continua pervicacemente a percorrere logore strade con la certezza che in alto loco nulla cambierà. Ed eccoci a Natale occasione d’oro per il Comune di Catania, così come avviene per la c.d. Estate Culturale (tale pomposamente battezzata), di mostrare tutta

Irsap, operazione Gdf in corso. Coinvolto il dirigente Tricomi, collaboratori, imprenditori e prestanome

Trentamila euro in contanti e forse più trovati a casa di Daniele Tricomi, dirigente tecnico Irsap a Catania e Messina. Lui e il suo collaboratore Carlo Caruso gestivano l’ex Consorzio Area di sviluppo Industriale (Asi) come fosse casa propria, dando la concessione di terreni a parenti o amici, a falsi imprenditori e persino ad un sorvegliato speciale. INTERVIENE

Valverde, un gioiello che sprofonda

Sono ormai tre mesi che gran parte della piazza principale del paese etneo resta inaccessibile. A settembre scorso porzioni di terreno sottostante hanno ceduto, costringendo la giunta comunale ad una delibera per dichiarare l’inagibilità dell’area. I cittadini “valverdesi” dopo il crollo del manto stradale adiacente la piazza che divorò un’auto nell’ottobre 2015, si ritrovano in

Operazione “Ghost Trash” a Vittoria: la Finanza sequestra imprese per 15 milioni

Associazione di stampo mafioso finalizzata all’acquisizione di posizioni dominanti nel settore economico della realizzazione di imballaggi destinati alle produzioni ortofrutticole di Vittoria, in provincia di Ragusa, per intestazione fittizia di imprese e per traffico illecito di rifiuti. Con queste accuse, nell’ambito dell’operazione Ghost Trash sono stati arrestati Giambattista Puccio (classe 1960, detto “Titta ‘u Ballerinu”, per via dell’accertata

9 milioni e mezzo per le “periferie” Ciminiere: Cgil e Sunia: “scelta sbagliata e inaccettabile”

I segretari della Cgil Giacomo Rota e del Sunia, Giusi Milazzo,  la segretaria confederale della Cgil Rosaria Leonardi e la responsabile delle Periferie per la Cgil, Sara Fagone, dopo la denuncia di Sudpress sulla destinazione da parte del sindaco Bianco di ben 9 milioni e mezzo di euro per la ristrutturazione del complesso fieristico “le Ciminiere” che dovevano

Accampati con bambini davanti alla Cattedrale, la prefettura risponde “situazione ancora non chiara”

Ancora al freddo, le circa venti famiglie di Librino, San Giorgio e Pigno che da 9 giorni si trovano ad occupare il sagrato del Duomo catanese, in attesa di risposta da parte delle istituzioni, alle richieste di lavoro e abitazione. Tutti disoccupati, chiedono solo di essere ascoltati e non sono intenzionati a concludere la protesta che

Guardia di Finanza arresta 3 amministratori della Betoncat S.A.S. per bancarotta fraudolenta

Sono stati posti agli arresti domiciliari dalla Guardia di Finanza di Catania su delega della procura etnea, Rosario Furnò classe 1949 e i figli Sandro e Piero rispettivamente classe 1983 e 1973, in quanto amministratori della Betoncat S.A.S. ditta catanese, dichiarata fallita il primo dicembre 2016. L’ipotesi è appunto di bancarotta fraudolenta accertata nell’ambito del

Rifiuti, mafia e corruzione: coinvolta anche la ditta che gestisce l’appalto del comune di Catania. IN PROROGA!

Fermato Rodolfo Briganti, il rappresentante legale della Senesi spa, la stessa ditta che ha vinto l’appalto ponte per la raccolta rifiuti del Comune di Catania. E non solo. Arrestato anche Pietro Garozzo, coordinatore responsabile del personale della Sicilcar, altra ditta che lavora per il Comune di Catania, addetta alla riparazione, manutenzione e lavaggio dei mezzi

Tar reintegra sindaci metropolitani di Palermo e Catania: Bianco e Orlando esultano

Incredibilmente una ordinanza del Tribunale Amministrativo Regionale di Palermo sospende il commissariamento dei sindaci metropolitani e li reintegra nelle rispettive posizioni, dopo che un provvedimento dell’ex Governatore Rosario Crocetta, a inizio settembre, lo aveva imposto agli enti. A Catania, Enzo Bianco, esulta trionfalmente, affermando di essere pronto a riprendere da dove interrotto “con tutta l’energia

Patto per Catania: fine della cabina di regia, Cgil, Cisl e Uil si svegliano dopo articolo di Sudpress

Sembrerebbe ancora una volta assurdo e ormai c’è da divertirsi per evitare di piangere. Ai pochissimi sostenitori del sindaco Bianco che con fatica enorme tentano di rimanere ancorati alle poltrone negli ultimi mesi a disposizione di questa disastrosa amministrazione comunale, non vorremmo ancora una volta dire “ve l’avevamo detto!”, ma purtroppo non possiamo farne a meno

Login Digitrend s.r.l