lunedì - 29 maggio 2017

Canili a Catania: troppe anomalie, le denunce degli animalisti

Dalla fine del 2012 al 2017 oltre 2 milioni di euro liquidati dal Comune di Catania all’ex Nova Entra, ora “Rifugio di Concetta”. Continue proroghe per soli due bandi. L’Altra Zampa: “Ai bandi partecipava sempre e solo la Nova Entra, poi si è proceduto con solo proroghe. Abbiamo anche denunciato il Comune per aver fatto una

Processo Li Destri, parla l’ex dirigente comunale: “Contro di me gravi falsità”

“Ho pagato e sto ancora pagando per aver fatto il bene del Comune e dell’Amministrazione. E oggi, mentre chi mi accusa ingiustamente va ancora a lavorare, non so se tranquillamente, io sono qui a difendermi da accuse mosse senza prove, dopo aver subito di tutto, dalle diffamazioni alle calunnie, alle intimidazioni con furti a casa e

Disastro Zona Industriale: Ugl chiede dimissioni del commissario Irsap

Scandalo alla Zona Industriale di Catania, con la Ugl che attacca: “Commissario Irsap si sveglia solo ora accorgendosi dei problemi. Gestione fallimentare, anche su ordinaria amministrazione. Si dimetta”! Non usano mezzi termini i vertici delle sigle sindacali che da tempo denunciano il pessimo stato dell’area nelle vicinanze della città. Ma Giovanni Musumeci, segretario generale dell’Ugl

Fontanarossa: investimenti da 95 milioni in 4 anni, analogo accordo in vista anche per Comiso

I lavori previsti all’aeroporto di Catania dovrebbero essere realizzati entro il 2020, per alcuni sono state già avviate le gare pubbliche. Gli interventi cominceranno entro qualche mese. Già quest’anno dovrebbe essere pronto il futuro Terminal C che attualmente ospita il centro agroalimentare polifunzionale e turistico. Il tutto darà una notevole boccata d’ossigeno all’economia con nuovi posti

Altro sfregio a Sant’Agata in via Dusmet: e la videosorveglianza del sindaco?

Stavolta a colpire il bassorilievo della Santa Patrona di Catania è stata una mano forte, molto probabilmente armata di mazza o piccone. L’effige è stata sfigurata in volto con uno colpo violento contro il naso in particolare. Puntuale viene diffuso un ennesimo comunicato del sindaco Bianco che a gennaio scorso, subito dopo l’ultimo “colpo”, aveva promesso di installare

Biobanca al Cannizzaro: stop viaggi della speranza, la “vita” si conserva anche da noi

57 casi trattati in appena quattro mesi di lavoro, 106 crioconservazioni, 4 scongelamenti e due gravidanze in corso. Dati importanti quelli che ha raggiunto la nuova Biobanca, la prima pubblica del Sud Italia, istituita per la preservazione della fertilità nel paziente affetto da patologie oncologiche ma anche pazienti mielolesi o comunque donne e uomini che rischiano di perdere

La storia di Laura Guardo, medico disabile licenziata in tronco da Alberto Marsella, amministratore dell’ODA

Incontrare la dottoressa Laura Guardo è un’esperienza forte ed una storia da raccontare, perché Catania ha gente fantastica, coriacea, coraggiosa e capace, che non si arrende davanti a niente e non deve essere oltraggiata da personaggi assurdi  e senza scrupoli che ancora dobbiamo capire cosa siano venuti a fare dalle nostre parti. Anzi, l’abbiamo capito benissimo!

Fabbrica del Decoro, Camarda si dimette: Amministrazione immobile

Renato Camarda, presidente della Fabbrica del Decoro lascia e lo fa sbattendo la porta nella maniera più eclatante: “Sono stanco e frustrato, l’Amministrazione ha mostrato fino a questo momento immobilismo e lentezza. Dopo vari sopralluoghi organizzati in zone del centro storico a rischio, dove si verificano fenomeni di illegalità, non sono mai arrivati ad una

Il G7, la misteriosa manutenzione e la visita ai monumenti catanesi

In concomitanza col G7, si viene a sapere che il 26 maggio, il Monastero dei Benedettini sarà chiuso per improrogabili interventi di manutenzione, e dal leader di “Catania Bene Comune” Matteo Iannitti, scopriamo che si tratta in realtà di una visita da parte dei coniugi dei vari capi di stato, a Taormina per il summit

Bomba sull’ODA, il CdA con l’AD ligure Alberto Marsella porta i libri in tribunale

Lo avevamo premonizzato già lo scorso 20 febbraio, quando gli amministratori “liguri” nominati su indicazione del potente e discusso cardinale Domenico Calcagno cominciarono ad attuare alcune strane manovre. Adesso il disegno si è concretizzato: il 12 maggio è stata depositata presso il tribunale fallimentare di catania istanza di concordato preventivo. E si fa esplicito riferimento

Login Digitrend s.r.l