giovedì - 19 settembre 2019

Parco Falcone: la desolazione della bambinopoli lasciata al suo destino

Rifiuti sparsi ovunque, una fontana completamente distrutta e i giochi per bambini vandalizzati… Ecco come si è trasformata negli ultimi anni la bambinopoli di Parco Falcone. Un processo di degrado cominciato chissà quando, segnalato più volte anche dai consiglieri di quartiere, ma al quale nessuno è mai riuscito a porre rimedio. A denunciare la cosa è Fabio Currò, consigliere della terza

“Chiediamo dignità”: l’appello dei residenti di Via Pirandello

L’ennesima legittima nota del comitato cittadino di Vulcania ci segnala alcuni problemi che persistono ormai da anni nella zona di via Pirandello, tra le via Vincenzo Giuffrida e Torino. La via si aggiudica il triste “primato” delle zone degradate nel quartiere Borgo-Sanzio. I cittadini non ci stanno e lanciano una petizione contro l’indifferenza dell’Amministrazione Comunale

Vulcania: il verde abbandonato e la rabbia nera degli abitanti

Si moltiplicano le segnalazioni e le proteste, da parte di residenti e commercianti del quartiere Borgo-Sanzio, per la carenza e in certi casi assenza del servizio di pulizia e manutenzione del verde pubblico da parte dell’Amministrazione Comunale. In particolar modo, si fa riferimento all’area verde del parco “A. Moro” e dintorni, alla via  Empedocle, all’area verde

VERGOGNA CRIMINALE! Contro il degrado delle strade si organizzano comitati cittadini

Questa mattina Sudpress ha denunciato i ritardi nell’appalto per la manutenzione delle strade. A stretto giro riceviamo e pubblichiamo una nota del Comitato Cittadino Vulcania con tanto di reportage fotografico che documenta l’intollerabile stato di degrado di questa città. Sudpress, che esattamente un anno fa ha pubblicato un video sui pericoli della circonvallazione che rimangono

“Siete dei porci”, l’ira dei residenti di via Scarabelli per la discarica abusiva

Continua il viaggio di SUD Press nel degrado catanese. Le segnalazioni di cittadini e consiglieri denunciano giornalmente l’inciviltà che fa da padrone a una città che non sa governare se stessa

Da 15 giorni fiume d’acqua da tombino, Riolo: “Numerose segnalazioni, nessuno interviene”

In via Petraro, traversa di via Passo Gravina, da 15 giorni fuoriesce acqua a fiumi da un tombino. Dopo due incidenti e diverse segnalazioni alla Sidra per capire di chi sia la competenza, ancora tutto tace. Il consigliere della II circoscrizione Gianfranco Riolo sbotta: “E’ incredibile che i cittadini vengano rimpallati da un ufficio all’altro

Bianco sotto esame, voce ai quartieri: Borgo-Sanzio tra rifiuti e il “caos viabilità”

Mentre il Comune di Catania rischia il commissariamento per non aver rispettato la legge regionale 11 del 26 giugno 2015 sul decentramento, come stanno i quartieri catanesi? La giunta non dà poteri alle municipalità che senza risorse “danno voce” ai cittadini. Dal Nodo Gioeni ai rifiuti porta a porta: i temi della Circoscrizione Borgo-Sanzio discussi

Piazza Trento: cassonetti maleodoranti e rifiuti oleosi infiammabili per strada

La denuncia arriva da un cittadino della III circoscrizione, ad un mese dal nostro articolo “Alle spalle di Piazza Trento, il salotto di Catania ridotto a letamaio”: alle spalle di piazza Trento strade sporche e cassonetti vecchi, sfondati e maleodoranti

Vulcania nel degrado, Sangiorgio (FI): “Bianco esca dal letargo, bonifichi la zona”

“Una vera e propria baraccopoli, feci umane nei corridoi, degrado, spacciatori di droga, barboni e aggressioni ormai quotidiane ai commercianti e agli abitanti della zona. Non è il Bronx ma Vulcania a Catania, l’ex centro commerciale fiore all’occhiello della città è oggi una zona in assoluto abbandono”

Decentramento, la giunta Bianco non dà i poteri ai quartieri: commissariamento alle porte

La legge regionale 11 del 26 giugno 2015 ha soppresso i consigli di circoscrizione in tutte le città siciliane, ad eccezione di Palermo, Catania e Messina. Anche sul decentramento, Palazzo degli Elefanti è riuscito a fare del suo meglio. Diffidato dalla Regione, rischia ora il commissariamento

Alle spalle di Piazza Trento, il salotto di Catania ridotto a letamaio

E’ la conseguenza dei tempi lunghissimi che scandiscono gli step del porta a porta a Catania. Così, le zone di confine tra la raccolta sperimentale e i tradizionali cassonetti sono diventati la pattumiera di mezza città. E con la proroga del contratto di gestione alla IPI-OIKOS fino al 15 dicembre, le prospettive non sono delle

Viabilità catanese, aperto il dibattito per risolvere il caos di viale Vittorio Veneto

Una fiumana di auto segna l’argine tra la II e la III Circoscrizione: è solo uno degli storici nodi del traffico catanese quotidianamente “arricchito” da incidenti, sosta selvaggia e lavoratori disperati in cerca di un accesso al cuore commerciale della città. Al via il confronto tra i quartieri per sbloccare la situazione. Ecco le proposte

Via Etnea, commercianti contro lo Street Control: “Strisce blu come soluzione”

Molti catanesi hanno cominciato a tremare sin dall’annuncio del nuovo sistema che seleziona (e sanziona) i veicoli irregolari attraverso telecamere installate sul tettuccio delle auto della polizia municipale. Solo una questione di educazione e civiltà? Via Etnea propone il tema come una patata bollente

Via dei Salesiani, la discarica abusiva a due passi dall’oratorio

Rifiuti di ogni tipo: copertoni, sanitari, divani, compensato. Da anni, la discarica a cielo aperto si estende per 500 metri e arriva direttamente all’oratorio San Filippo Neri. Nulla si può contro l’inciviltà?

Controsensi catanesi: dal muro da 1 milione di euro alle piazze abbandonate

Dopo le valutazioni asprissime di associazioni e consiglieri sul muro monumentale che verrà costruito al Tondo Gioeni e che costerà 1 milione di euro alle casse del Comune catanese, abbiamo chiesto all’assessore Salvo Di Salvo quali interventi potrebbero rendere “decorosa” la città

Cibali, l’abbandono di Piazza Bonadies e le lamentele dei cittadini

I recenti reclami dei cittadini e dei commercianti della zona hanno attirato l’attenzione sul degrado della piazza alle spalle dello stadio Massimino. C’è persino chi scrive al Presidente della Repubblica: “La Giunta e i consiglieri ci hanno abbandonato”

Tondo Gioeni, rischio sismico e strade dissestate: le risposte di Bosco

Caditoie ancora otturate dalla cera dopo le festività agatine, strade al buio, basolato pericoloso e la questione tanto dibattuta del nodo Gioeni. Il confrontro tra l’assessore ai Lavori Pubblici Luigi Bosco e la III Circoscrizione

Raccolta porta a porta: cittadini menefreghisti o servizio inadeguato?

Sono trascorsi 2 mesi dall’avvio della raccolta dei rifiuti porta a porta ma quotidianamente i marciapiedi catanesi appaiono “agghindati” dai rifiuti. I cittadini lamentano le “dimenticanze” degli addetti. Ma è davvero così? Dalla prossima settimana fioccheranno le multe

Nodo Gioeni: promessa la bretella anti-traffico ma il terreno è ancora inutilizzabile

Un’alternativa alla circonvallazione per snellire del 15-20% il traffico all’altezza dell’ex Tondo Gioeni. Una strada mai realizzata seppure nel programma triennale delle opere pubbliche da anni. La promessa delle settimane scorse dell’assessore Bosco seguita dall’appunto del Presidente della III Circoscrizione: “L’area evidenziata non risulta essere di proprietà comunale”

Parte “A tutto gas”: riduzione dei costi e metano per tutti

Risparmio sulla bombola, rispetto ambientale, maggiore comodità e sicurezza. Questi sono gli obiettivi del progetto che da lunedì partirà dalla Circoscrizione Borgo Sanzio per poi abbracciare tutta la città

Raccolta porta a porta: via i cassonetti ma non ci sono gettacarte e posaceneri in città

La raccolta differenziata porta a porta approda alla sua seconda fase. I quartieri catanesi che stanno dicendo addio ai cassonetti, però, lamentano alcuni disagi: non esistono gettacarte, posaceneri o cassonetti specifici per gli escrementi dei cani in città

Fontanelle pubbliche e spreco d’acqua, il Consigliere Riolo attacca la Sidra: “Inerzia di qualche dirigente”

“Dopo il furto del rubinetto, la fontana in via Ingegnere ha perso centinaia di migliaia di litri d’acqua per oltre 72 ore. Ho avvisato la Sidra che avrebbe fatto un sopralluogo solo 5 giorni dopo. E’ ammissibile che due cittadini abbiano sistemato ciò che gli enti competenti hanno ignorato?”

“Badante di condominio”: una delle promesse dimenticate da Bianco dopo la campagna elettorale

Nei mesi scorsi abbiamo ripreso il programma elettorale “Catania 10+” con cui l’attuale Sindaco Enzo Bianco vinse le elezioni due anni fa. Tra i progetti del punto 4 dedicato a “Catania città solidale”, si legge l’impegno di istituire la badante di condominio. Dopo la caduta nell’oblio, la proposta della III Circoscrizione e la risposta dell’Ass.

Login Digitrend s.r.l