venerdì - 23 giugno 2017

Migranti: la drammatica storia di Aamir

Un viaggio in mare oltre i limiti dell’immaginazione, imbarcazioni sovraffollate di uomini e donne che sperano in un nuovo destino. Sudpress ha incontrato il diciassettenne Aamir, un ospite del centro di prima accoglienza “Don Bosco”, in viale Kennedy, che ci ha raccontato gli aspetti più duri del viaggio intrapreso per arrivare sulle coste siciliane. Organizzazione

Emergenza migranti, nuovo sbarco: tragedia sulla nave Phoenix

Questa mattina al porto di Catania sono arrivati 394 migranti e il corpo di un ragazzino ucciso da un trafficante. A bordo della nave la fondatrice dell’ONG Moas, Regina Catrambone, avrebbe segnalato il drammatico episodio

Migranti: viaggi rischiosi, centri saturi e infinita burocrazia

Continua il viaggio alla scoperta dell’accoglienza e del viaggio: durante la tratta mille pericoli, centri ormai saturi e procedure burocratiche lunghissime e poco chiare, legate alla richiesta di asilo politico. Questi i nodi più ingarbugliati del fenomeno. Il centro di prima accoglienza Don Bosco, in viale Kennedy a Catania, promuove in Senegal il progetto NO

Migranti, solo il 5% rifugiati politici. Pogliese: “L’Europa deve fare di più”

Appena il 5% delle persone arrivate in Sicilia appartengono alle nove etnie indicate dall’UE per il riconoscimento di rifugiato politico: questo il dato rilasciato dalla Commissione Libertà Civili, Giustizia e Affari interni del Parlamento Europeo. In particolare, su 8577 migranti solo 417 sono eritrei o siriani provenienti per lo più da paesi in stato di

Emergenza migranti: Cooperativa Marianella Garcia, fiore all’occhiello dell’accoglienza

Ieri ci siamo occupati dell’aspetto diciamo “tecnico” sull’accoglienza dei migranti minorenni non accompagnati, sui costi e sulla trafila burocratica che questi devono affrontare per rifarsi una vita. Oggi vogliamo concentrarci su un altro lato della medaglia, su quello che succede in una struttura di secondo livello e sul come vengono smistati i minori stranieri non

Migranti: un grosso giro di denaro dietro la disperazione dei minori non accompagnati

In una delle settimane più terribili per gli sbarchi, con migliaia e migliaia di disperati che giungono ogni giorno sulle nostre coste, molti dei quali non ce la fanno, è appena di ieri la notizia di cadaveri di bambini giunti ad Augusta e decine di minori non accompagnati, ci siamo chiesti: quanto costa la retta

Emiliano Abramo, Comunità di Sant’Egidio: “Bisogna lavorare per la pace”

Favorire l’integrazione dei migranti, insegnando ad amare la città di Catania ed il territorio, con opere di volontariato a favore di anziani, disabili, bambini e senzatetto, partendo dai quartieri disagiati. E’ questo il proposito del presidente della Comunità di Sant’Egidio Emiliano Abramo, intervistato da SudPress

Tratta di esseri umani: arrestati fratello e sorella nigeriani

A seguito di lunghe indagini da parte della D.D.A. etnea, la Squadra Mobile di Catania, in collaborazione con il personale di Polizia di Caserta e Foggia, ha arrestato Osatohamwan “Briget” Matthew a Caserta e Osarodion “Jerry” Matthew a Foggia, per tratta di persone e favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Presentazione di “Quel che resta oltre il buio” di Massimo Polimeni

Lo scrittore e giornalista catanese Massimo Polimeni, ha presentato al “Palazzo della Cultura” il suo secondo romanzo. Una storia che colpisce per i temi trattati, di grande durezza, ma molto ben narrata, che consente al lettore di “vedere”, leggendo il libro, quei luoghi siciliani tanto cari all’autore e avvicinarsi al disagio dei personaggi.

immigrazione-hotspot

Immigrazione e polemiche: in Sicilia sorgeranno due nuovi hotspot

Mineo e Messina le sedi prescelte. L’apertura di questi due nuovi centri per l’identificazione dei migranti è una novità importante in Sicilia. E, come prevedibile, immediatamente divampano le polemiche.

Login Digitrend s.r.l