giovedì - 12 dicembre 2019

La roulette russa del TAR colpisce ancora: “Sospeso l’annullamento delle elezioni comunali di Siracusa”

Sia chiaro, qua tutti fanno il proprio dovere  e lo fanno anche bene, giudici, avvocati e persino i ricorrenti: è il sistema che appare tutto sballato. Qualche giorno fa la bomba della sentenza della prima sezione del TAR di Catania che accoglieva il ricorso dell’avvocato Paolo Ezechia Reale annullando le elezioni di sindaco e consiglio

Il Prof. Beppe Condorelli conferma: “Querelare Sudpress porta male”

Caro Direttore, querelare SUD, e chi commenta, porta veramente male: per quel che mi riguarda cito Licandro e Scavone; per quel che ci (Lei e me) riguarda, il padre di tutti i querelatori, cioè Giacomo Pignataro da Caltagirone…

Giorno di festa all’Università di Catania: stabilizzati 140 lavoratori precari

E questa è una bella notizia. Hanno firmato stamattina il contratto a tempo indeterminato. Il rettore Francesco Priolo: «Oggi è il giorno dell’appartenenza: dopo tanti anni di precariato abbiamo dato piena dignità a 140 lavoratori e lavoratrici»

Mafia: anche il supergarage di via Cimarosa era “Cosa Nostra”, sequestrato a “Penna Bianca” già reggente del clan Ercolano

Chi almeno una volta non ha parcheggiato nel supergarage di via Cimarosa per andare a far compere nella vicina via Etnea senza immaginare di contribuire così agli affari di Cosa Nostra? Su proposta della Procura della Repubblica, i Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, in collaborazione con il Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata (S.C.I.C.O.), hanno eseguito

Luca Sammartino, ora indagato, lo scorso febbraio ci ha chiesto 50 mila euro…per la sua immagine

Ormai è un refrain, a quanto pare non porta bene citare Sudpress: alla fine in aula, ed alla sbarra, ci finiscono loro e finalmente cominciano anche a risarcirci per la loro arroganza e temerarietà di voler tentare di zittire chi racconta, documentandolo, il contesto in cui si sviluppa la gestione della Cosa Pubblica in questa

Il Mago Dimis torna con l’appuntamento “È Natale per tutti”

Il Mago Dimis, reduce dal successo del primo Sicily Magic Fest, torna con l’appuntamento annuale degli spettacoli solidali per gli ospedali e le periferie del territorio. Il cartellone di “È Natale per tutti” quest’anno parte il 17 dicembre dal reparto di Pediatria dell’ospedale Garibaldi Nesima. “Il Natale è un periodo da passare in famiglia e in

“I mosaici storici della città di Catania stanno sparendo”, la denuncia di Alfio Lisi

Certo, in una città devastata da anni di criminalità politica ed amministrativa, cosa vogliamo che siano i “mosaici storici” che scompaiono? È invece è proprio la somma di tante piccole mancanze che determina la miseria generale. Alfio Lisi, con la sua sigla Free Green Sicilia, rappresenta una delle purtroppo poche voci che instancabilmente continuano a

“Basta con i “salvatori” stranieri che poi scappano con i nostri tesori”

É il patron dell’azienda catanese Flazio.com, leader nazionale nel settore della realizzazione e gestione di siti web a lanciare l’ennesimo allarme. Flavio Fazio ha incontrato il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano facendosi portavoce di un’urgenza di cui ha dato conto sulla sua pagina FB e che riportiamo per la rilevanza che riveste l’apertura di

Scoppia l’incredibile affaire ultra milionario “ERSU-Hotel Costa”: intervento del CODACONS

Con una richiesta di accesso agli atti e conseguente audit ispettivo, l’associazione nazionale dei consumatori CODACOS interpella le autorità competenti su uno dei casi più inquietanti che coinvolge la comunità catanese: L’Hotel Costa, adibito a residenza universitaria con oltre 300 posti per studenti, risulta affittato dall‘ERSU di Catania che paga 1 milione all’anno senza utilizzarlo

Morta la matricola 5506: grazie Piero Terracina

Un’altro pezzo della memoria dell’orrore che si perde e sono perdite immense: perché “se è accaduto una volta può accadere di nuovo”, per dirla con Primo Levi, grande narratore nella Notte della Storia. Ieri si è spento 91enne Pietro Terracina che a soli 15 anni finì con tutta la sua famiglia, 8 componenti che furono

Le sardine catanesi nelle immagini di Antonio Arcoria per Sudpress

Come ogni fenomeno, lo osserviamo e lo raccontiamo, con opinioni discordanti all’interno delle nostre tre redazioni. Certo, ogni movimento di popolo, al di là di episodici opportunismi vecchi come il cucco sempre pronto a saltare sull’ultimo carro, o scatoletta che sia, possono entusiasmare, soprattutto gli ingenui che così si credono innocenti. Il dubbio forte è

Con i fondi regionali i cittadini possono scegliere un progetto per Catania: VOTIAMO SU FACEBOOK

In ogni caso fatelo subito perché c’è tempo sino al 12 dicembre per esprimere la propria preferenza, ed una volta che possiamo farlo…. Noi abbiamo scelto: ci piace, e sosteniamo, il progetto per la realizzazione di un percorso artistico che dal porto di Catania (Terminal Cruise Crociere) conduca alla zona della pescheria lungo la via

La finta raccolta differenziata all’aeroporto Fontanarossa

Sembra proprio che all’aeroporto di Catania non si riescano a fare le cose per bene. Non bastavano i dati “record” che disegnavano un successo estivo inesistente dello scalo etneo. Adesso, a quanto pare, fanno anche la finta raccolta differenziata dei rifiuti.

Sabato 7 nella maestosa basilica di San Nicolò l’Arena prima nazionale de “Il Paradiso di Dante”

La monumentale e maestosa chiesa di San Nicolò L’Arena sarà il palcoscenico naturale dell’atteso spettacolo “Il Paradiso di Dante”, unica rappresentazione fino ad oggi, scritto e diretto da Salvatore Guglielmino, che debutterà in prima nazionale sabato 7 dicembre, ore 21.00, e domenica 8 dicembre, ore 18.00, con il patrocinio del Comune di Catania, dell’Assessorato alla

A Catania la prima sardina pluri indagata

…che commentiamo a fare?

Clamoroso a Giurisprudenza: sconfitto il gruppo del Decano Di Cataldo, Zappalà eletto Direttore con il voto decisivo di…Lucio Maggio

“Eppur si muove…”, nella fase probabilmente più delicata e decisiva dell’antico ateneo catanese cominciano ad accadere piccoli episodi che, saputi leggere, aprono qualche spiraglio. La notizia principale, quella “apparente” è che è stato eletto il nuovo Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza, il prof. Salvatore Zappalà. Ma quelle più gustose sono le notizie a latere che,

Dissesto del call center di Paternò QE’: arresti e sequestri

Importante operazione dei Finanzieri del Comando Provinciale di Catania che, su disposizione della Procura etnea – con la collaborazione della Guardia di Finanza di Brescia e di Milano – hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di due soggetti (1 agli arresti domiciliari e 1 interdittiva) nonché a un decreto di

Camera di Commercio, ecco gli “indispensabili” pareri legali da 10.000 euro. Di soldi pubblici

La prima domanda: ma con i loro soldi privati i signori componenti della Giunta della Camera di Commercio del Sud Est Pietro Agen, Salvatore Politino, Riccardo Galimberti, Salvatore Guastella, Filippo Guzzardi, Giovanni Pappalardo e Vincenza Privitera avrebbero pagato quasi 10 mila euro per questi pareri? E la Seconda domanda: ma perchè al momento di deliberare la

SAC Service: CdA gratuito ma “rimborsato”

La SAC Service è una società interamente controllata dalla SAC Aeroporti di Catania a sua volta sottoposta alla direzione e controllo della Camera di Commercio del Sud Est che, dall’insediamento nel settembre 2017 della governance presieduta da Pietro Agen le ha imbottite entrambe di propri “riferimenti”, trasformandole in veri e propri “poltronifici” utili ad allargare

Mafia: il ROS dei Carabinieri colpisce il patrimonio dei boss storici della Cosa Nostra catanese

L’importante operazione è stata denominata “Samael”, l’arcangelo “Castigo di Dio” poi decaduto. In corso di esecuzione ordinanze di custodia per 9 persone e il sequestro di beni per 12 milioni e 660 mila euro direttamente riconducibili ai padrini Nitto Santapaola, Aldo Ercolano, Francesco Mangion e Giuseppe Cesarotti. IN AGGIORNAMENTO

Dusty ferita dal sequestro accusa lo Stato canaglia che non paga e pretende

Rossella Pezzino de Geronimo, amministratrice unica dell’azienda leader nel settore dei rifiuti, è rimasta molto turbata dal provvedimento di sequestro di 2,3 milioni che ha colpito l’azienda che ha fondato oltre 40 anni fa: “Io sono abituata ad andare sui giornali per le cose belle che faccio, mai avrei pensato di finirci per una cosa

“ODIO GLI INDIFFERENTI”

“Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L’indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.”

Altri 9 arresti della Guardia di Finanza all’ANAS di Catania: uno schifo!

A quanto pare rubavano su tutto questi criminali senza Dio, persino sulla sostituzione delle barriere incidentate, incuranti dei rischi per la gente che ogni giorno deve percorrere strade trasformate in mulattiere pericolosissime solo per la loro voracità. Il GIP ha accolto la richiesta della Procura di Catania in esito alle investigazioni della Guardia di Finanza

Login Digitrend s.r.l