mercoledì - 26 luglio 2017

Incarichi PO Comune di Catania e la solita opaca “trasparenza” comunale

Lo scorso 3 luglio, con una determina dirigenziale, è stato conferito l’incarico di PO Sviluppo e Promozione  Turistica al funzionario del Comune sig.ra rag. Grazia Bartilotta, valido fino al 23 gennaio 2020. Ma il cv del funzionario in questione non compare da nessuna parte e quindi non è possibile verificare l’attinenza tra la formazione del dipendente e i requisiti richiesti. L’unica

In giro per Catania in Amt, racconto di una ordinaria giornata di caos

Pochi autobus, lunghe attese sotto il sole, sovraffollamento e niente aria condizionata: questa la situazione dei mezzi pubblici nel capoluogo etneo che desta indignazione tra cittadini esasperati per essere costretti a passare estenuanti ore ad attendere e Sudpress lo ha constatato direttamente

Commissione Difesa e Sicurezza, Pogliese: “Catania ha raggiunto il limite dell’accoglienza”

Si è svolta a Catania la visita ufficiale della sottocommissione Sicurezza e Difesa del Parlamento europeo (SEDE), con presidente l’europarlamentare polacca Anna Fotyga, di cui fanno parte gli europarlamentari Belet, Frunzulica e l’onorevole Lorenzo Cesa. All’incontro ha partecipato l’onorevole Salvo Pogliese, parlamentare europeo di FI-PPE: “Gli immigrati sbarcati sulle nostre coste sono il 17%in più

Progetto via Santa Filomena: tutto fermo e commercianti gabbati

Il progetto per riqualificare e abbellire la stradina ormai considerata al centro della nuova movida catanese, pensato e finanziato dagli stessi esercenti, dopo l’incontro di inizio maggio con gli assessori Salvo Di Salvo e Nuccio Lombardo, si è arenato. Verrebbe da dire ma dov’è la novità? A Catania ormai si sa, i tempi della “burocrazia” ma

Gli innumerevoli viaggi del sindaco Bianco: i risultati per Catania sono sotto gli occhi di tutti

Una cifra vicina ai 60.000 euro, o poco meno. Questo il costo finora degli innumerevoli viaggi in Italia soprattutto, ma anche all’estero, del sindaco di Catania durante i 4 anni del suo mandato, senza contare i restanti mesi del 2017 e quelli del 2018 fino a nuove elezioni. Ufficialmente spese sostenute e messe a bilancio,

Oasi del Simeto? No, Oasi dei rifiuti

Da luogo tutelato a terra dei veleni e d’illegalità, questo è quello che continua ad essere l’Oasi del Simeto ancora oggi dopo 30 anni di gestione da parte della provincia regionale e a soffrire di tanti problemi: dai mucchi di spazzatura agli ettari bruciati dagli incendi fino ai villaggi abusivi. Recentissima è la segnalazione di

Nuovo regolamento sui Dehors: si preannuncia battaglia per l’approvazione in Consiglio

Dalla metà di aprile, si attende la risoluzione della questione legata al nuovo regolamento sui Dehors, cioè tutti gli elementi di arredo che possono essere installati e posizionati sul suolo esterno alle attività di ristorazione, quindi tavoli, sedie e ombrelloni, ma anche tende, coperture, paravento e tutte quelle strutture invasive che permettono la destagionalizzazione, come i

Caos Pubbliservizi, paura tra i lavoratori, si teme per il futuro

Mentre la Pubbliservizi è nella bufera, con le dimissioni del consulente dell’amministratore Ontario, Marcello Gulisano, annunciate in esclusiva a Sudpress, il nostro giornale ha fatto un salto nella sede di piazzale Asia dove era in corso un’assemblea sindacale. Certo non tira una bella aria tra i dipendenti dell’azienda nel tentativo di comprendere il destino della

La trasparenza blindata del Comune: all’Ufficio Urbanistica, entrano solo i lobbisti?!

Chi credeva che l’accesso controllato fosse riservato solo ad edifici militari, si sbagliava di grosso. Infatti, complice forse la visita della first lady americana Melania Trump, due mesi fa, il comune ha deciso di prendere spunto dagli U.S.A. nella gestione di alcuni uffici. Non a caso la presentazione in stile “Marines” del nuovo comandante dei

Il PRG e la scandalosa gestione del territorio: ennesima variante, ora tocca al Centro Direzionale Cibali

Ancora una variante al Piano Regolatore Generale di Catania che rimane quello del 1969, il cosiddetto “Piano Piccinato: VERGOGNA MONDIALE UNA CITTÁ DA 48 ANNI SENZA PIANO REGOLATORE!  E mentre nulla si muove sul fronte della realizzazione del nuovo piano, promessa dal sindaco Bianco ben quattro anni fa in campagna elettorale, si preferisce procedere a

Login Digitrend s.r.l