Imponente il traffico di droga per un guadagno di decine di migliaia di euro al giorno

Un business settimanale di quasi 200mila euro, messo in atto attraverso una rete organizzativa collaudata ed efficiente. I carabinieri hanno sgominato una importante cellula operativa del clan dei Nizza vicino alla famiglia Santapaola-Ercolano, il cui capo è il latitante Andrea Nizza, nel quartiere di San Cristoforo, più precisamente in via Stella Polare, dove era stata attivata una vera e propria piazza di spaccio, eseguendo l’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Catania nei confronti di 29 persone.

I numeri smascherati nel corso dell’operazione Polaris sono impietosi: il gruppo criminale spacciava cocaina e marijuana a cittadini del posto, di tutte le età, dagli adulti agli studenti, ma anche a gente proveniente da altre città come Messina e Siracusa, mettendo in tasca decine di migliaia di euro al giorno.  Sono finiti in manette due componenti della famiglia Nizza: Salvatore, responsabile della piazza di spaccio, e il figlio Dario. foto-arresti

“I carabinieri sono riusciti in poco tempo, appena cinque mesi, a portare a termine una importantissima attività investigativa, anche con l’ausilio delle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia – ha ammesso il procuratore Zuccaro – Siamo ancora al lavoro, guardiamo al futuro con ottimismo per debellare al più presto un fenomeno purtroppo radicato nel territorio”.  

Quartiere di San Cristoforo ad altissima densità criminale, il monitoraggio delle operazioni di spaccio ha consentito di documentare l’esistenza di organizzazione regolamentata dall’avvicendamento di gruppi di soggetti sulla base di turni prestabiliti con suddivisione di ruoli tra vedette, pusher, rifornitori e responsabili del turno.

Ecco l’elenco degli arrestati:

BONFIGLIO Kevin, classe 1993, già detenuto carcere Giarre (CT);
CASTELLI Antonino, classe 1987, già detenuto carcere Siracusa;
CONTE Francesco, classe 1983;
CUSMANO Ignazio, classe 1994;
D’AGATA Francesco, classe 1975;
DI BELLA Luigi Orazio, classe 1993;
GRILLO Rosario, classe 1993;
LITRICO Gaetano, classe 1973;
MARSIGLIONE Girolamo Danilo, classe 1987;
NIZZA Salvatore, classe 1972;
NIZZA Dario, classe 1993;
PASTURA Giuseppe Davide, classe 1994;
RACCUGLIA Francesco, classe 1986;
RAINERI Antonio, classe 1993;
RAPISARDA Claudio, classe 1983, già detenuto carcere di Noto (SR);
RUSSO Bernardo, classe 1993;
SAITTA Salvatore Mario, classe 1982;
SORRENTINO Domenico Walter, classe 1994;
STABILE Salvatore, classe 1994;
STAGNO Antonino Salvatore, classe 1981;
TOMASELLI Giovanni, classe 1987;
TORRISI Damiano, classe 1988, già detenuto carcere Giarre (CT);
VERONA Marco, classe 1993, già detenuto carcere Catania Piazza Lanza;
VINCIGUERRA Giuseppe, classe 1988;
MAGRI’ Giovanni, classe 1994, ai domiciliari;
MINNELLA Alfio, classe 1987, ai domiciliari;
NAPOLI Giuseppe, classe 1980, ai domiciliari;
NOE’ Rosario, classe 1991, ai domiciliari;
RUBERA Andrea, classe 1992, ai domiciliari.