Grande festa a Catania perché anche se nel calcio a 11 maschile si fatica in Lega Pro, dalla parte opposta dalla medaglia c’è un Calcio Catania femminile che torna in Serie B dopo l’abbandono dello scorso anno a causa di problemi finanziari

Tre fischi e al San Gaetano di Belpasso è festa con le rossoazzurre che battono lo Scordia per 9-0 e raggiungono un traguardo tanto ambito ma che allo stesso tempo non è mai stato in discussione durante la stagione. Anno fantastico per il Catania in rosa che ha ottenuto la promozione non solo grazie all’ottima annata ma soprattutto alle nove vittorie arrivate nelle ultime nove giornate di campionato con un turno ancora da giocare. Infatti la band di Peppe Scuto scenderà in campo domenica prossima contro le palermitane della Ludos per salutare un campionato che non appartiene alla squadra etnea.

Vittoria del campionato regionale che però è una lama a doppio taglio perchè se da una parte il Catania disputerà il secondo campionato italiano, dall’altra ci sono gli ingenti problemi finanziari che sono difficili da risanare. Infatti ci saranno trasferte molto dispendiose dal punto di vista economico, soprattutto oltre lo stretto, come Puglia, Campania, Abruzzo e Lazio e lo stesso capitano di questa fantastica realtà, Aurora Calanna, si fa portavoce e lancia un appello: “Sarà un torneo molto più importante, i costi e gli impegni saranno triplicati, chi intenderà dare una mano d’aiuto al Catania sarà il benvenuto”.

Ma ora per le calciatrici rossoazzurre è tempo di festeggiare sia per la promozione che per aver attirato molti più tifosi sugli spalti soprattutto la Curva Nord dello stadio Angelo Massimino che negli ultimi turni di campionato ha deciso di stare vicino al Catania in rosa. Si pensa già al futuro infatti è in corso l’infoltimento dell’organico da rendere disponibile a mister Scuto attraverso degli stage che possano non solo far rinforzare Primavera e prima squadra ma anche mettere in mostra giovani talenti. Qualche giorno fa è andato in scena il primo “provino” con il reclutamento di ben 18 giocatrici nate tra il 1998 e il 2003, fra loro anche due americane. Il prossimo stage è in programma per venerdì 5 maggio.