Alla scena hanno assistito i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Piazza Dante che ieri sera nel quartiere San Cristoforo hanno arrestato Giovanni Germanà, 22enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Dal balcone di casa distribuiva le dosi al pusher che a loro volta le cedevano ai clienti. Tutto sotto gli occhi dei carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante che ieri sera hanno arrestato Giovanni Germanà, 22enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Teatro dello spaccio, la via Trovatelli, nel cuore del quartiere di San Cristoforo. I militari hanno notato il giovane, già conosciuto alle forze dell’ordine, sostare nel balcone della propria abitazione e lanciare, in più occasioni, degli involucri di carta stagnola ad una persona che a sua volta cedeva le bustine ad occasionali acquirenti in transito nella via.

I militari sono intervenuti sorprendendo il 22enne, ancora a casa, mentre all’interno del bagno tentava di disfarsi di 14 involucri contenenti complessivamente 70 grammi di marijuana, rinvenuti nel tubo di scarico del water. Germanà, inoltre, è stato trovato in possesso di un involucro di marijuana del peso di 4 grammi, che teneva nascosto negli slip, e di 75 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Le indagini sono ancora in corso al fine di identificare il complice sfuggito alla cattura.

Il giovane è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.