Ad una settimana dal convincente successo casalingo contro il Lecce si torna in campo sul campo del Francavilla. Per i rossazzurri dello squalificato Lucarelli l’imperativo è vincere, sia per macinare punti dopo le prime due giornate al rilento, sia per zittire un palermitano dalla lingua troppo lunga

“Squadra che vince non si cambia”. È questo il vecchio adagio al quale si rifarà mister Lucarelli, a meno di pochi cambiamenti dell’ultim’ora, per decidere la formazione da schierare nella seconda trasferta stagionale, importante anche per riscattare la brutta e inammissibile sconfitta di Caserta. Confermato dunque il 3-5-2, che alcuni dubbi aveva destato dopo le prime due giornate, con la conferma di Bogdan favorito su Blondett per affiancare Aya e Tedeschi, con Marchese riportato al suo ruolo naturale di esterno sinistro. Anche il centrocampo dovrebbe essere lo stesso che ha ben figurato sabato scorso, con Caccetta ad affiancare Lodi e Biagianti (rimandato a momenti migliori l’esperimento Di Grazia mezzala)ed Esposito preferito a Semenzato come laterale destro. In attacco, seppur sia probabile l’utilizzo a gara in corso dello scalpitante Ripa, dovrebbe essere confermata la coppia Curriale/Russotto, specie dopo la buona prestazione fornita dal numero 7 etneo nella scorsa giornata.

Tempo di conferme anche in casa Virtus Francavilla, dove mister Gaetano D’agostino dovrebbe consolidare l’undici vittorioso contro il Racing Fondi, ripartendo dal suo 3-4-2-1. Desta interesse, almeno per i tifosi rossazzurri più attenti, la linea difensiva schierata dinnanzi il giovane Albertazzi, dove a capitan Abruzzese ed al catanese ex Catania Maccarone si unirà il palermitano Giuseppe Prestia, il quale, dopo essere stato espulso durante il 3 a 1 rifilato dal Catania al suo Catanzaro nella scorsa stagione, aveva inveito contro il pubblico etneo, concludendo il proprio sproloquio con un “Forza Palermo” tanto ben scandito quanto inopportuno in una gara che nulla aveva a che vedere con le vicende della squadra rosanero.

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo alle ore 16.30 a Brindisi, augurandosi che il mal di trasferta venga finalmente superato dopo le sole due vittorie racimolate dal Catania nella passata stagione:

VIRTUS FRANCAVILLA (3-4-2-1): Albertazzi; Maccarrone, Abruzzese, Prestia; Delvecchio, Folorunsho, Buono, Agostinone; Ayina, Sicurella; Saraniti. All. D’Agostino.

CATANIA (3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bogdan; Esposito, Biagianti, Lodi, Caccetta, Marchese; Russotto, Curiale. All. Lucarelli.

Foto da: calciodelsud.it