Lungo e travagliato l’iter dell’appalto milionario per la gestione del CARA di Mineo

Dopo numerose proroghe di un servizio che riconosce al consorzio SISIFO 34,60 euro al giorno per ogni migrante ospitato nella struttura (media 3.000 ospiti), è stata aggiudicata a luglio la nuova gara che prevede una spesa per ogni ospite di 29,80 euro al giorno, anche perché alcune spese non sono più comprese nel servizio complessivo.

Alla gara hanno partecipato 2 consorzi.

Uno, COT, è stato subito escluso per mancanza dei requisiti.

L’altro, costituito, anzi “costituendo”, è praticamente composto dalle stesse aziende che facevano parte di quello che gestiva il precedente appalto.

L’importo nel triennio sfiora i 100 milioni di euro ed è stato aggiudicato (l’appalto era indetto secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa), con un ribasso di appena l’1%.

Nel frattempo, il vecchio contratto a 34,60 euro, risulta prorogato sino al 30 settembre e la pubblicazione degli esiti di gara sarebbe stata disposta, almeno per il relativo impegno di spesa, solo l’1 settembre.

Determina_dirigenti_114 del 30-07-2014

Proroga al 30 settembre 2014