Decide una rete su calcio di rigore di capitan Lodi al 5’ della ripresa. Rossazzurri che salgono a quota 9 punti in classifica

Il Catania torna al Massimino e ritrova la vittoria. Dopo il passo falso dello scorso weekend in casa del Potenza, i rossazzurri riscattano subito la prova opaca in trasferta superando la Viterbese per 1-0. Un match dominato dai ragazzi di mister Camplone sul piano del possesso palla, ma serve un calcio di rigore del solito Francesco Lodi per sbloccare l’incontro e regalare i 3 punti alla formazione etnea. Primo tempo non particolarmente entusiasmante dal punto vista delle occasioni da gol, con entrambe le squadre che fanno parecchia fatica a trovare i varchi giusti per penetrare la difesa avversaria; è il centravanti rossazzurro Matteo Di Piazza ad avere sul suo piede sinistro l’unica vera chance di gol della prima frazione di gioco, ma la sua conclusione a giro dal limite dell’area si stampa sulla traversa della porta difesa da Vitali. Il secondo tempo si apre con il calcio di rigore per i padroni di casa assegnato dal direttore di gara per un fallo di mano all’interno dell’area laziale: proteste vigorose da parte della Viterbese, specialmente dell’allenatore gialloblù Lopez che viene espulso dall’arbitro; ad incaricarsi della battuta dal dischetto è il capitano Francesco Lodi che spiazza il portiere portando in vantaggio i suoi. Il gol del Catania non serve a scuotere la Viterbese, la quale non riesce a proporsi in maniera concreta in fase offensiva. I rossazzurri controllano così la partita senza troppe difficoltà, sfiorando il raddoppio prima con Di Piazza e poi con Dall’Oglio, quest’ultimo subentrato nella ripresa. E così al termine dei 5 minuti di recupero assegnati dal direttore di gara i rossazzurri possono festeggiare la terza vittoria su quattro partite sin qui disputate. Prossimo impegno del Catania in programma domenica 22 settembre sul campo del Monopoli.

 

Fonte foto: calciocatania.it