Giusi Bartolozzi, capolista di Forza Italia al collegio Sicilia 3, è intervenuta sul tema dell’immigrazione.
“Su questo fronte – ha detto – la Sicilia è esposta più degli altri, cambiare le cose è indispensabile”.
E ha spiegato: “Sui giornali nazionali di ieri si parla di ‘mani della mafia agrigentina sui migranti’ e si legge ‘La provincia di Agrigento è forse quella che più di tutte vive il fenomeno legato all’immigrazione’. Anche per questo dobbiamo ribadire con forza che controllare l’immigrazione deve essere uno dei primi obiettivi del prossimo governo. Non c’entra niente il razzismo. Perché controllare l’immigrazione significa combattere per la legalità e il rispetto, per la sicurezza e la tutela di tutti i cittadini. Come ha detto oggi Berlusconi, ‘Chi non ha di che vivere è la manodopera ideale per la criminalità e anche per il terrorismo. Se non facciamo nulla la tensione è destinata a salire e anche la paura’. Noi siciliani lo sappiamo bene. Siamo in prima fila nel sopportare le conseguenze dell’immigrazione fuori controllo, dobbiamo essere in prima fila anche nel cambiare finalmente le cose. A partire dal voto”.