Al centro l’affidamento di un appalto da 350 milioni di euro per la raccolta dei rifiuti, suddivisi in tre anni. La relativa gara è andata deserta per ben tre volte, l’ultima appena poche settimane fa. In manette sono finiti funzionari del Comune di Catania con ruoli apicali e imprenditori del settore, di Catania rintracciato a Roma, tutti ritenuti responsabili di vari reati contro la Pubblica Amministrazione IN AGGIORNAMENTO

L’operazione “Garbage Affair” è scattata dalle prime ore del mattino: numerosi uomini della DIA di Catania,  su delega del Procuratore della Repubblica di Catania Carmelo Zuccaro, stano eseguendo ancora eseguendo il blitz tra Catania, Roma e Milano.

Una vera e propria “bomba” i cui dettagli verranno illustrati nel corso della conferenza stampa che si terrà oggi.