Piccoli cestisti crescono. Giocatori di basket per passione, con la voglia di imparare ogni segreto del mestiere. Al Palatenda di Misterbianco è andato in scena il quarto Torneo Libertas organizzato dalla società AsdBasket Misterbianco

Un successo annunciato, sulla stessa linea delle tre precedenti edizioni. Ma stavolta a partecipare al galà della pallacanestro dei più giovani c’erano squadre appartenenti a svariate realtà del territorio isolano, da Caltagirone a Palagonia, passando per Priolo, Enna e Licodia.

Premiati dalla massiccia presenza di genitori, dall’alto tasso tecnico dei piccoli atleti sul parquet e dalla portata della manifestazione, i vertici dell’AsdBasket Misterbianco possono dirsi soddisfatti di quanto si è visto, a partire dal presidente Orazio Urzì, passando per l’esperienza del Direttore Tecnico, Filippo Galatà, il vicepresidente Orlando oltre che i coach Stefano Platania e Giuseppe Parasiliti.

Ma, com’è ovvio per chi fa di questo lavoro una missione di vita, la vera vittoria è quella che giorno per giorno, ormai da più di un lustro, vede crescere bambini, bambine, ragazzi e ragazze dal punto di vista umano e sportivo. Vedere e assaporare la formazione di un gruppo solido, disposto al sacrificio nella “lotta” per arrivare sotto canestro.

E con lo stesso spirito si deve continuare, con la speranza che il domani riservi a questi coraggiosi sportivi la possibilità di esprimersi ai più alti livelli nazionali e non soltanto.